Sui social è vietato pubblicare a prescindere dal consenso dei genitori

| Inserito da | Categorie: Novità dall'AMI Nazionale

Per il tribunale di Mantova la mera pubblicazione delle foto dei minori sui social è un atto pregiudizievole.

La sentenza a tutela dei bambini

«L’inserimento di foto di minori sui social network costituisce comportamento potenzialmente pregiudizievole per essi», recita il provvedimento. Il rischio maggiore è «la diffusione delle immagini fra un numero indeterminato di persone, conosciute e non, le quali possono essere malintenzionate». C’è il pericolo che attraverso dei fotomontaggi, per esempio, i volti dei piccoli possano essere manipolati per diffondere materiale pedo-pornografico in Rete. Di qui la sentenza: va bene pubblicare gli scatti, purché entrambi i genitori siano d’accordo.

Scarica la sentenza tribunale di Mantova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.