CONSULTA: GASSANI , ‘PAROLA FINE SU MASCHILISMO E PATERNALISMO NOSTRO DIRITTO’

| Inserito da | Categorie: Novità dall'AMI Nazionale
Roma, 27 apr. (Adnkronos) –
PAROLA FINE SU MASCHILISMO E PATERNALISMO NOSTRO DIRITTO
Dopo la decisione della Consulta che ha stabilito illegittime le norme che attribuiscono automaticamente il cognome del padre ai figli.
”Finalmente la Corte Costituzionale chiarisce una volta per tutte l’annosa questione del cognome paterno che viene da sempre assegnato al figlio sia nell’ambito della coppia sposata che in quello delle coppie di fatto”.
Così il presidente dell’Ami (Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani) l’avvocato Gian Ettore Gassani, commenta la decisione della Consulta che ha stabilito illegittime tutte le norme che
attribuiscono automaticamente il cognome del padre ai figli. Con questo verdetto la regola diventa che il figlio assume il cognome di entrambi i genitori nell’ordine dai medesimi concordato, salvo che essi decidano, di comune accordo, di attribuire soltanto il cognome di uno dei due: ”Cambia completamente la cultura giuridico giudiziaria del nostro diritto di famiglia – prosegue Gassani – si tratta di una pronuncia importante adesso toccherà al legislatore mettere in atto questa rivoluzione perché solo così possiamo scrivere la parola fine al paternalismo e al maschilismo del nostro diritto di famiglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.