Varese, uccide la figlia a coltellate e ferisce il figlio

| Inserito da | Categorie: Novità dall'AMI Nazionale

VARESE – Una donna di 30 anni è stata uccisa questa sera con tre coltellate in un appartamento di Gavirate, cittadina sul lago di Varese, al termine di una lite scoppiata in famiglia. Un’altra persona, il fratello della vittima, di un anno più grande, è stata accoltellata a un fianco e si trova ora in ospedale.

Responsabile dell’uccisione e del ferimento sarebbe il padre dei due fratelli, 69 anni, finanziere in pensione, che viveva separato dalla famiglia nell’appartamento teatro del delitto. L’uomo è stato portato in caserma dai carabinieri, che stanno ricostruendo la dinamica del delitto e hanno iniziato i rilievi sul luogo del crimine.

La donna è stata uccisa al secondo piano di un residence poco fuori dal centro di Gavirate, colpita al petto con un grosso coltello da cucina, mentre il fratello è riuscito a fuggire in strada rincorso dal padre che lo aveva già colpito: è stato soccorso da alcuni passanti mentre era a terra, insanguinato. Tracce di sangue sono ben visibili tra il marciapiede e la strada e sono state trovate anche all’interno dello stabile, fino alla porta del piccolo appartamento dell’uomo. La moglie dalla quale si è separato da poco vive con i figli a Luino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.