Novità dell’AMI

Negato l’assegno in base ai documenti già acquisiti: l’ex moglie non può chiedere altre indagini fiscali

 (Corte di Cassazione, sez. I Civile, sentenza n. 21173/11; depositata il 13 ottobre)  L’ex coniuge che chiede il riconoscimento di un assegno divorzile non può imporre ai giudici nuove indagini tributarie per accertare mutamenti nelle condizioni economiche del marito, se è stata ritenuta sufficiente la documentazione già acquisita. Lo ha […]

Inserito da

Se l’ex riceve un’eredità il beneficio dell’assegno divorzile permane se non muta la sproporzione economica tra i coniugi

La Corte di Cassazione torna a pronunciarsi, con la sentenza n. 23776 del 14 novembre 2011, sull’obbligo di mantenimento e sulle condizioni che legittimano il beneficio, chiarendo come anche la favorevole circostanza relativa all’acquisizione per intero della casa coniugale e alla percezione di una eredità immobiliare non valga comunque a […]

Inserito da

Colf e portantina, per giunta part-time. All’ex moglie impossibile chiedere di svolgere altri lavori: le va riconosciuto l’assegno

(Corte di Cassazione, sez. I Civile, sentenza n. 21650/11; depositata il 19 ottobre) Casalinga durante il matrimonio, poi collaboratrice domestica e ‘portantina’ dopo il divorzio. Tutto ciò per garantire a sé (e alla figlia) una condizione di vita dignitosa. Ma esiste un limite anche alle umane possibilità di trovare lavoro, […]

Inserito da

Costituita la sezione distrettuale di Firenze. L’Avvocato Chiara Breschi è il Presidente della sezione

E’ nata ufficialmente la Sezione Distrettuale di Firenze. L’Avv. Chiara Breschi, del Foro di Pistoia,  è il Presidente di sezione. Fanno parte del consiglio direttivo gli avvocati Alessandra Ciardelli (Segretario),  Barbara Susini (Tesoriere), Elisa Bini, Rossella Piattelli, Fabiola Santimone, Nara Vescio. Da parte dell’Associazione e da tutti i Presidenti distrettuali un augurio di buon lavoro. AMI […]

Inserito da

Voleva il divorzio, l’ha uccisa.

Non sopportava che la moglie volesse la separazione, e l’ha uccisa. L’ipotesi iniziale sul movente del delitto avvenuto a Sorbolo Levante di Brescello avrebbe trovato conferma nelle stesse parole dell’assassino, Mohamed El Ayani, 39 anni, ascoltato in tarda serata dal sostituto procuratore Luciano Padula e dai carabinieri. La vittima, Rachida […]

Inserito da

Possibile la revoca dopo la separazione: il minore deve stare in un contesto idoneo al suo armonico sviluppo

(Corte di Cassazione, sez. I Civile, sentenza n. 21651/11; depositata il 19 ottobre) Scopo dell’adozione, anche nei casi particolari di cui all’art. 44 L. 4 maggio 1993 n. 184, è quello di consentire l’inserimento del minore in un contesto idoneo al suo armonico sviluppo e la realizzazione del suo preminente […]

Inserito da