Novità dell’AMI

Cassazione: no alla revocazione della sentenza di separazione se il coniuge ha taciuto la sua nuova relazione

Non è, questo, infatti, un elemento determinante del dolo processuale, necessario per chiedere la revocazione.Così hanno deciso i giudici della Corte suprema di legittimità con la sentenza n. 5648 del 10 aprile 2012, che ha dato torto al ricorrente, il quale voleva invece ottenere l’annullamento della pronuncia del Tribunale sulla […]

Inserito da

Un uruguayano è "sposato" con un cittadino italiano: sì al permesso di soggiorno

La decisione del tribunale di Reggio Emilia: concesso il permesso di soggiorno a un giovane uruguayano perché è “sposato” con un cittadino italiano   L’extracomunitario aveva, infatti, presentato un ricorso al tribunale di Reggio Emilia che oggi lo ha accolto. Soddisfatta l’associazione radicale “Certi Diritti” che ha sostenuto il ricorso […]

Inserito da

L’AMI contro il decreto "Liberalizzazioni"

                                    Ill.mo Sig. Presidente del Consiglio Nazionale Forense Prof. Avv. Guido ALPA     Ill.mo Sig. Presidente Nazionale dell’OUA Avv. Maurizio DE TILLA     Roma, il 21 febbraio 2012   L’AMI Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani aderirà alla astensione dalle udienze del 23 e 24 febbraio 2012 condividendone […]

Inserito da

Tribunale per i Minorenni di Catanzaro :I nonni troppo invadenti non possono pretendere un diritto di visita nei confronti dei nipoti

Lo ha stabilito il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro con decreto depositato il 31 gennaio scorso ( Presidente Dott. Luciano Trovato, Giudice Relatore Dot.ssa Teresa Chiodo). Ed infatti sostiene il Tribunale che, per costante giurisprudenza ella Cassazione,   anche a seguito dell’intervento della legge 54/2006, è stato riconosciuto non un […]

Inserito da

Durante il matrimonio ha condotto una vita spericolata: assegno divorzile ridotto

Il giudice, per quantificare l’assegno divorzile, può legittimamente riferirsi al contributo personale dato dal richiedente alla vita familiare, valutando il comportamento di quest’ultimo nel corso del matrimonio. Lo afferma la Cassazione nella sentenza 28892/11.   Il caso   Un uomo e una donna si sposano e hanno due figli. Purtroppo […]

Inserito da