Si è svolto il 17 gennaio presso il Liceo Classico Galvani di Bologna, il secondo incontro del Progetto Vivi la Legalità nelle Scuole curato e realizzato dalla Sezione Emiliana Romagnola dell’AMI grazie alla collaborazione con il Comune di Bologna, Quartiere S. Stefano e l’Arma dei Carabinieri.

Il protocollo d’intesa siglato dall’avv. Katia Lanosa, Presidente AMI Emilia Romagna e Tesoriere Nazionale AMI e dalla Presidente del Quartiere S. Stefano, dott.ssa Ilaria Giorgetti, ha come obiettivo quello di integrare e arricchire il percorso formativo dei giovani attraverso l’esperienza di un gruppo di lavoro qualificato costituito da avvocati, personale dell’Arma, educatori scolastici andando nelle scuole di uno dei quartieri più popolati di Bologna, Santo Stefano appunto, e coinvolgendo gli alunni fin dai banchi per suggerire loro comportamenti ispirati al rispetto delle norme di convivenza civile, nell’interesse di tutti attraverso la diffusione e la cultura della legalità.

L’attività prevista dal protocollo ha lo scopo di:

  • educare alla comprensione ed osservanza delle regole sociali
  •  promuovere il senso civico nei ragazzi
  • rendere note le conseguenze della trasgressione alla norma
  • intraprendere lavori di gruppo, confrontarsi in discussioni, applicare tecniche di lavoro multidisciplinari finalizzate all’intervento in realtà difficili.

Tra i temi oggetto di trattazione nei singoli incontri, si segnalano, tra gli altri, la sensibilizzazione all’uso corretto dei social network, fenomeni di bullismo e cyber bullismo, dipendenze negli adolescenti (alcool, sostanze stupefacenti, fumo, gioco d’azzardo).

Destinatari dell’intervento non solo gli studenti ma anche le loro famiglie e i docenti nell’ottica di favorire il benessere e prevenire situazioni di disagio educativo, sociale e psicologico dei Minori e delle Famiglie.

Dopo l’incontro in dicembre con la Scuola Secondaria di primo grado Lavinia Fontana, è toccato al Liceo Ginnasio Statale Galvani per poi coinvolgere in febbraio e marzo le scuole secondarie Rolandino Dè Passeggeri e Pepoli, il Liceo artistico Arcangeli e così via.4

Il Progetto segue con successo un altro della sezione Ami di Bologna, Pronto Soccorso AMI, uno sportello di ascolto e consulenza giuridica e psicologica gratuite alle Famiglie, giunto al suo secondo anno di attività grazie all’impegno del tutto volontario e gratuito di soci AMI nonché alla particolare sensibilità dimostrata verso queste tematiche dalla Presidente di Quartiere Ilaria Giorgetti, operativo tutti i mercoledì dalle 15,00 alle 18,00 presso il Quartiere S. Stefano di Bologna, Via S. Stefano n. 119.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  licia bis
    "Cara Mamma, le auguro di non dover provare mai il... "
    Leggi tutto...
  •  Roberto bersan
    "Buon giorno: Cerco un avvocato umile che mi possa aiutare... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio