Nella giornata di ieri, nello splendido scenario del Castello di Agropoli, si è svolto un convegno dal titolo “Fase Patologica del matrimonio e violenze in famiglia”; evento formativo organizzato dall’Associazione Avvocati Matrimonialisti, sezione di Salerno e dalla CIFIT ( Criminology Investigation Forensic Investigation Tecnologies).

Agropoli 2 L’incontro, accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Vallo della Lucania e patrocinato dalla Regione Campania e dal Comune di Agropoli, ha visto la partecipazione delle autorità locali e di numerosissimi operatori del diritto e dell’area socio-psicologica, provenienti da tutta la Campania e dalle regioni limitrofe.

 

I lavori sono stati moderati dall’Avv. Claudio Sansò (Presidente dell’AMI di Salerno) che dopo un’introduzione dell’Avv. Francesca Campanile (promotrice dell’evento) e dell’Avv. Iolanda Cennamo (presidente CIFIT) ha dato la parola al Presidente Nazionale AMI, avv. Gian Ettore Gassani, con il quale si è discusso ampiamente della violenza in famiglia e della nuova normativa sul femminicidio, entrando nel merito non solo degli aspetti giuridici, ma anche culturali e motivazionali che spingono a tali violenti atti di sangue.

Il dott. Davide Amendola, psichiatra e direttore dell’ISPPREF di Salerno ha analizzato la violenza nella coppia dal punto di vista psichiatrico e psicologico.

Agropoli 4

Si è discusso con l’avv. Marianna Grimaldi (segretario AMI Salerno) del noto caso del minore di Cittadella e quindi in ordine alla difficoltà di eseguire i provvedimenti inerenti all’affidamento dei minori.

Agropoli 3L’Avv. Viviana Caponigro, direttivo AMI Salerno e responsabile per le pari opportunità ha trattato degli ordini di protezione quale strumento formalmente utile per contrastare la violenza in famiglia, ma inefficace nella pratica Ci si è soffermati con il dott. Silvestro Calabrese, psicoterapeuta e Giudice onorario del Tribunale per i Minorenni di Salerno, nonchè con il presidente dell’INAMEF

 

(Istituto nazionale di mediazione familiare), dott.ssa Tiziana Teodora Rizzo, sull’importanza della mediazione familiare, di cui l’AMI è sostenitrice incondizionata,quale strumento indispensabile per abbassare i toni del conflitto di coppia e prevenire i fatti delittuosi di cui oramai sono ricche le cronache quotidiane.

 

Agropoli 1

Guarda il servizio sul Tg 3 Campania
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-47f6c626-76a7-471f-8940-aaedf87df200-tgr.html#p=0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

Mar
12
ven
15:00 Master in diritto penale di fami... @ Webinar - Roma
Master in diritto penale di fami... @ Webinar - Roma
Mar 12@15:00–Ott 29@18:00
MASTER DIRITTO PENALE DELLA FAMIGLIA Master a cura dell’AMI (Associazione Matrimonialisti Italiani) in collaborazione con StudioCataldi.it – In Videoconferenza su ZOOM Dal 12 marzo 2021 al 29 ottobre 2021 (ogni venerdì dalle 15:00 alle 18:00), moduli formativi[...]
Apr
21
mer
17:00 Quando un figlio rifiuta un geni... @ webinair
Quando un figlio rifiuta un geni... @ webinair
Apr 21@17:00–19:30
Quando un figlio rifiuta un genitore. Alienazione parentale e disfunzioni relazionali @ webinair
Accreditato con tre crediti formativi. Webinair sulla piattaforma google meet. locandina 21 aprile pdfCondividi...Facebook0TwitterLinkedin

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio