I segnali di allarme: viaggi insoliti, hobby impegnativi e tante ore al lavoro


Un traditore è per sempre? Forse no. Forse c’è un modo per “recuperare” il compagno o la compagna caduti tra le braccia di qualcun’altro. Se la crisi viene superata, la coppia potrebbe uscirne addirittura più unita e forte. «Naturalmente ci sono casi in cui i partner tradiranno ancora, i cosiddetti ‘infedeli cronici’» avverte la psicologa americana Diana Kirshner, che sul suo blog di Yahoo Personals fornisce cinque ‘dritte’ per salvare il partner fedifrago.


SCOVARE IL TRADITORE – La Kirshner dà anche qualche consiglio su come smascherare una scappatella: 1. il partner fa sempre tardi al lavoro, 2. compie dei viaggi improvvisi e insoliti a cui non è invitato il compagno o la compagna, 3. il tradito riceve telefonate misteriose oppure trova (4) scontrini di regali mai ricevuti o ricevute di alberghi mai visti, 5. si dedica ad un hobby con troppa devozione e naturalmente (6) c’è un calo dell’intesa sessuale.


CINQUE SEGNALI – «Gli studi dimostrano che è possibile ricucire in modo stabile il rapporto, ma esiste comunque la possibilità di essere traditi di nuovo» dice la psicologa. «Esistono cinque segnali che possono aiutare a distinguere il traditore seriale da quello occasionale che è possibile riabilitare» scrive la Kirshner. Questi i segnali: 1. Il partner è sinceramente pentito e si assume tutta la colpa; 2. ha tagliato tutti i contatti con l’amante; 3. dimostra una rinnovata devozione nei confronti del compagno o compagna; 4. affronta la questione in modo aperto ed onesto, ha capito lo sbaglio e ha compreso cosa mancava nel rapporto; 5. è pronto persino ad affrontare la psicoterapia, per migliorare se stesso ed il rapporto. E se la scappatella dovesse diventare un vizio, meglio rompere i ponti e non farsi rovinare le relazioni future da una gelosia paranoica.


CORRIERE DELLA SERA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display



codice rosso

Convegno Ami 29 e 30 Novembre 2019

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Ott
25
ven
15:30 Prospettive di tutela della viol... @ 25.10.19 Lagonegro, Tribunale - 26.10.19 Maratea, Palazzo de Lieto
Prospettive di tutela della viol... @ 25.10.19 Lagonegro, Tribunale - 26.10.19 Maratea, Palazzo de Lieto
Ott 25@15:30–Ott 26@11:30
Prospettive di tutela della violenza domestica e di genere @ 25.10.19 Lagonegro, Tribunale - 26.10.19 Maratea, Palazzo de Lieto
Evento accreditato dal COA di Lagonegro e dall’Ordine degli Assistenti sociali della Basilicata. Invito_ottobre_Lagonegro_Maratea_ 25-26-10-19Condividi...Facebook0TwitterLinkedin
Nov
29
ven
09:00 XI CONGRESSO NAZIONALE AMI – LE ... @ Residenza di Ripetta - Roma
XI CONGRESSO NAZIONALE AMI – LE ... @ Residenza di Ripetta - Roma
Nov 29@09:00–Nov 30@18:00
XI CONGRESSO NAZIONALE AMI - LE PERSONE NELLA RETE: "CONNESSIONE AD ALTO RISCHIO" @ Residenza di Ripetta - Roma
EVENTO IN VIA DI ACCREDITAMENTO DALL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA L’AMI (Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani per la Tutela delle Persone, dei Minorenni e della Famiglia) comunica che: sono ammesse max duecento iscrizioni che saranno possibili[...]

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio