Falconara (Ancona) – E’ stato accompagnato nel pomeriggio di ieri dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Ancona fino a dentro l’aereo che dall’areoporto Roma – Fiumicino lo ha riportato a San Paolo del Brasile, il suo paese di origine, un viados di 32 anni espulso dall’Italia.
Il transessuale, che esercitava da tempo la prostituzione tra Falconara e Marina di Montemarciano ed aveva a proprio carico diverse condanne per immigrazione clandestina, pur essendo sposato con una cittadina italiana e pertanto in possesso di permesso di soggiorno, è stato ugualmente esplulso dal territorio italiano in quanto gli uomini dell’Ufficio Immigrazione della Questura, diretti dal vice questore aggiunto Ruggero Altamura, erano riusciti a dimostrare al Giudice di Pace di Ancona che ha convalidato l’espulsione, che i due coniugi non convivevano, anzi il loro era sicuramente un matrimonio finalizzato al solo ottenimento del permesso di soggiorno per motivi familiari che è stato pertanto annullato dal Questore di Ancona Giorgio Iacobone.

Anconainforma…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio