Carissime/i,


come ormai è noto da tempo, il 9 e il 10 dicembre 2011 si terrà il Congresso Nazionale dell’AMI a Roma.


Questa volta abbiamo scelto una location davvero fantastica : il Domus Mariae (Palazzo Carpegna), poco distante dal Vaticano, sulla via Aurelia n. 468.


Si tratta di una struttura congressuale dotata di ampio parcheggio, funzionale, elegante, raggiungibile in metro (linea A, fermata Baldo degli Ubaldi).


 


Due sono i temi di fondamentale importanza che tratteremo al Congresso.


Il primo, quello del venerdì 9 dicembre p.v., riguarderà l’argomento delicato e sentito della deontologia professionale dell’avvocato con particolare riferimento alla creazione di un codice deontologico ad hoc dell’avvocato matrimonialista di cui l’AMI si è occupata più volte, in particolare in due convegni dell’estate scorsa ( a Torino e a Catania).


Dopo tali eventi formativi, ritenni opportuno scrivere una lettera aperta al Presidente del CNF, Prof. Guido Alpa, segnalando a nome dell’AMI la necessità di creare norme deontologiche specifiche del difensore che si occupa di diritto di famiglia, minorile e delle persone.


È assolutamente innegabile che la classe forense sta attraversando un periodo assai difficile della sua gloriosa storia.


L’enorme e scellerato numero di iscritti all’albo, le difficoltà di inserimento dei giovani avvocati nel mercato del lavoro, le pervicaci resistenze di alcuni che vedono con sfavore le specializzazioni forensi, le critiche della gente verso comportamenti scorretti da parte di colleghi ci impongono un repentino cambio di rotta.


Di questo parleremo nel nostro prossimo congresso nazionale con relatori di fama ed esponenti di altre importantissime associazioni forensi, come l’Unione Camere Penali, la Camera Minorile In CaMmiNo, l’A.I.Me.F.


 


Il secondo giorno del congresso tratterà un argomento particolarmente delicato: l’affidamento condiviso.


La nostra commissione illustrerà il documento dell’AMI circa le nostre proposte di modifica e/o integrazione della Legge 54/06.


Discuteremo di questo tema sotto forma di assemblea dei soci ( a cui potranno partecipare iscritti esterni).


 


Il nostro congresso non è soltanto formazione finalizzata al mero conseguimento di crediti formativi.


Ma è dibattito, ricerca di soluzioni condivise per la tutela dei diritti di padri, madri e figli.


Il nostro ruolo ci impone di fare proposte concrete.


 


Tutti a Roma allora il 9 e 10 dicembre 2011 per condividere un momento importante dell’AMI.


 


Roma, il 16 novembre 2011


Avv. Gian Ettore Gassani


Presidente Nazionale AMI


 


 

0 risposte a TUTTI AL CONGRESSO DELL’AMI – Lettera aperta del Presidente nazionale a tutti i soci

  • Daniela scrive:

    Sperando di poter partecipare al prossimo Convegno AMI , la presente per ricevere informazioni e modalità e costi a riguardo
    Ringraziando anticipatamente resto in attesa.
    Distinti saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  licia bis
    "Cara Mamma, le auguro di non dover provare mai il... "
    Leggi tutto...
  •  Roberto bersan
    "Buon giorno: Cerco un avvocato umile che mi possa aiutare... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio