Il tribunale di Roma, con una sentenza di portata storica, ha revocato l’assegno di mantenimento in favore di un figlio maggiorenne, di 39 anni, in quanto quest’ultimo non ha dimostrato di aver fatto di tutto per trovare un lavoro.

In pratica i giudici hanno stabilito che oltre a una certa soglia di età, spetterà al figlio dimostrare di aver posto in essere ogni attività per trovare un impiego.

Avv. Claudio Sansò

Presidente AMI SALERNO – Coordinatore AMI NAZIONALE

Una risposta a Tribunale di Roma: il figlio di 39 anni deve provare di aver fatto di tutto per trovare lavoro

  • andrea scrive:

    che questi infami di Ermellini, per niente garantisti, e perciò giustizialisti della nostra società, si fossero, per caso, cominciati ad accorgere che cosa sia il DI-RIT-TO????????????????????????????????????????????????
    Tornate a scuola!!!!!!!!!!!! PDioti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  rossi anna
    "con quali mezzi il coniuge tradito può difendersi da una... "
    Leggi tutto...
  •  Kasparek
    "La punizione più consona per questo abuso e' l'ergastolo Chi... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2018

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio