«Il provvedimento del Tribunale dei minori di Genova rappresenta un’evoluzione giurisprudenziale senza precedenti sia in Italia che in Europa». Lo afferma Gian Ettore Gassani, presidente dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani commentando l’adozione di una bimba da parte della vedova di una vittima del crollo della della Torre piloti del porto di Genova. «Nel caso specifico, l’interesse del minore è stato ritenuto centrale ben oltre la mera interpretazione dell’attuale legge sulle adozioni, che prevede che i due genitori in procinto di adottare siano in vita», sottolinea Gassani, secondo il quale «la morte del padre adottivo della bambina non ha fermato il Tribunale nel progetto di riconoscimento dei diritti della minore ad avere una identità sociale e tutte le garanzie economiche e patrimoniali che un figlio deve avere». «Si tratta dell’ennesimo salto di qualità della giurisprudenza italiana», conclude il presidente dell’Ami.(ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio