Davanti ad una folta platea, nella splendida Sala Consiliare del Comune di Civitavecchia, venerdì 25 marzo 2011 si è tenuto il primo evento formativo organizzato dalla Sezione Territoriale dell’AMI di Civitavecchia  la cui responsabile è l’Avv. Emilia Riposati.


L’argomento trattato dal Convegno, patrocinato ed accreditato (4 crediti) dall’Ordine degli Avvocati di Civitavecchia, è stato “Violenza in famiglia: tra diritto e psicologia”.


All’inizio dei lavori ha portato i suoi saluti il Presidente dell’Ordine Forense, Avv. Antonio Maria Carlevaro, che dopo essersi congratulato con l’Avv. Riposati, ha espresso il suo apprezzamento per l’iniziative dell’AMI.


Poi nell’ordine hanno relazionato il Prof. Dott. Federico Bona Galvano, il Prof. Vincenzo Mastronardi, il Dott. Marco Dell’Utri, l’Avv. Gian Ettore Gassani.


Circa 250 le presenze tra avvocati, praticanti, psicologi, mediatori familiari, forze dell’Ordine, nel quadro dell’impostazione multidisciplinare di cui l’AMI è assoluta sostenitrice da sempre e in ogni manifestazione.


Complimenti, dunque, all’avv. Emilia Riposati e a tutti i soci di Civitavecchia per l’ottimo lavoro svolto ed il loro contributo all’AMI.


 


Roma, 30 marzo 2011 


AMI NAZIONALE


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Vito
    "Io sono d'accordo con te nel riunirci tutti e farci... "
    Leggi tutto...
  •  Francesco Palo
    "Buongiorno, sono piacevolmente “sorpreso” in quanto ho letto, perché sembra... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

Convegno Ami 4 ottobre 2019

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio