SCOPERTO L’ASSASSINO DI SARAH SCAZZI


 


Non ci sono parole per esprimere lo sconcerto di tutti gli Italiani dopo aver appreso che Sarah è stata prima strangolata e poi violentata dallo zio, Michele Misseri.


Si tratta senz’altro di uno dei peggiori crimini commessi in Italia negli ultimi anni e certamente il peggiore commesso tra familiari.


C’è chi ha parlato di pena capitale per questo genere di reati e chi di pene esemplari.


Certo è che Misseri con il suo ignobile e disumano gesto ha dimostrato di non aver niente di umano. L’ergastolo sarebbe il minimo.


L’AMI  nello stringersi  al dolore dei familiari di Sarah, si impegnerà ancora di più a lottare contro le violenze di natura sessuale e poi in genere contro quelle intrafamiliari.


 


Che Dio benedica Sarah.


                     


                                                                                    Avv. Gian Ettore Gassani


                                                                                Presidente Nazionale Dell’AMI


 


 


 


 


           


0 risposte a SCOPERTO L’ASSASSINO DI SARAH SCAZZI

  • marco scrive:

    sono scioccato da questo avvenimento il peggiore di quelli che la mia memoria ricordi.l’unica giustizia divina e’ far pagare con la stessa moneta il colpevole di questa vicenda.

  • marco scrive:

    sono profondamente sconvolto da questa vicenda atroce la peggiore che abbia mai sentito in vita mia.ma la rabbia e’ talmente enorme che l’unica giustizia che considererei tale e’ ricambiare queste persone colpevoli (se persone possono considerarsi)con la stessa identica moneta.massacrarli ma solo lentamente

  • Giorgia scrive:

    Desidero sapere se dopo 31 anni di convivenza ufficiale, e dopo aver contatto le pubblicazioni e il giuramento per poi contrarre il matrimonio civile non avvenuto quest’ultimo perchè deceduto imprevidibilmente, posso avere la reversibilità della pensione? Quali possibilità ci possono essere per ottenere un lecito,civile riconoscimento? Roma. Grazie

Rispondi a marco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Vito
    "Io sono d'accordo con te nel riunirci tutti e farci... "
    Leggi tutto...
  •  Francesco Palo
    "Buongiorno, sono piacevolmente “sorpreso” in quanto ho letto, perché sembra... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


codice rosso

Convegno Ami 29 e 30 Novembre 2019

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Ott
18
ven
09:15 Filiazione, nuovi diritti, ruolo... @ Lecce, Aula magna Vittorio Aymone della Corte d'Appello
Filiazione, nuovi diritti, ruolo... @ Lecce, Aula magna Vittorio Aymone della Corte d'Appello
Ott 18@09:15–18:30
Filiazione, nuovi diritti, ruolo del terzo genitore @ Lecce, Aula magna Vittorio Aymone della Corte d'Appello
Evento accreditato dal COA  di Lecce con 6 crediti formativi di cui uno deontologia. CONVEGNO 18 10 2019_Condividi...Facebook0TwitterLinkedin
Ott
25
ven
15:30 Prospettive di tutela della viol... @ 25.10.19 Lagonegro, Tribunale - 26.10.19 Maratea, Palazzo de Lieto
Prospettive di tutela della viol... @ 25.10.19 Lagonegro, Tribunale - 26.10.19 Maratea, Palazzo de Lieto
Ott 25@15:30–Ott 26@11:30
Prospettive di tutela della violenza domestica e di genere @ 25.10.19 Lagonegro, Tribunale - 26.10.19 Maratea, Palazzo de Lieto
Evento accreditato dal COA di Lagonegro e dall’Ordine degli Assistenti sociali della Basilicata. Invito_ottobre_Lagonegro_Maratea_ 25-26-10-19Condividi...Facebook0TwitterLinkedin

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio