Il Tribunale di Reggio Emilia con una sentenza innovativa ha previsto che un terzo debba decidere in luogo dei genitori le cure necessarie per fronteggiare alla patologia del loro figlio.

Questa è senza dubbio una provvedimento di portata innovativa che non ha precedenti in Italia.

La coppia, altamente conflittuale, aveva dimostrato di non trovare un accordo rispetto alle cure necessarie per il figlio, affetto da autismo.

Dopo un’attenta analisi il Tribunale ha deciso di mantenere comunque l’affido condiviso, ma con il sostegno di un neuropsichiatria infantile e della responsabile del centro autismo, che congiuntamente sceglieranno le cure necessarie per salvaguardare la salute del minore.

Questa sentenza, rivolta ad una delle tematiche più dibattute degli ultimi tempi, ci pone numerosi interrogativi, che vanno dal comprendere quale sia davvero il trattamento per una patologia di ancora non chiarificata eziopatogenesi, alla responsabilità genitoriale in fatto di salute, laddove sia qualcuno a scegliere al posto di un altro, piuttosto che educare e formare i genitori a scelte consapevoli e condivise.

Avv. Claudio Sansò

Coordinatore Nazionale AMI

Presidente AMI SALERNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  licia bis
    "Cara Mamma, le auguro di non dover provare mai il... "
    Leggi tutto...
  •  Roberto bersan
    "Buon giorno: Cerco un avvocato umile che mi possa aiutare... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio