Una risposta a Rivista AMI n.1 2013

  • Alessandrto Valgimigli scrive:

    Bravi.
    Un vecchio di 88 anni mi diceva qualche temo fà che “una volta” nella famiglie si andava sempre d’accordo perchè in sostanza non c’era niente da “prendere sù” inteso come appropriarli personalmente di cose della famiglia.
    La situazione ora è diversa; ci sono vari beni, la casa, auto varie, ecc. E’ anche per questo che le separazioni aumentano, perchè c’è un ritorno economico, magari indiretto.
    Occorrerebbe dare priorità invece ai figli, alle loro aspettative (cosa si aspettano di ricevere dai genitori).
    I genitori dovrebbero essere meno egoisti e più dedicati con fatti e con l’esempio ai figli invece di riempirsi la bocca solo di parole vuote.
    In questa società vuota di principi e di ideali, forse la Vs. Associazione potrebbe dare un contributo a rivalutare e valorizzare di nuovo la famiglia. Saluti
    Alessandro Valgimigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *