La scorsa settimana è stato presentato dall’ONU e dall’UNICEF il rapporto sulla violenza sui minori. Spulciando le cifre si rimane inorriditi per i numeri da capogiro che coinvolgono questi soggetti indifesi. La relazione fa riferimento all’anno 2002 e parla di ben 53 mila omicidi di bambini in un anno, mentre oltre 220 milioni sono i minori costretti a subire rapporti sessuali forzati (circa il 10% dei bambini del mondo). Ma Non è tutto.


Sono circa 140 milioni le donne costrette alla pratica dell’infibulazione, di cui la maggioranza bambine.


Il rapporto ONU descrive il disagio minorile a 360 gradi, dove il loro sfruttamento nei più svariati campi è una piaga insormontabile, infatti, nel 2004, sono 218 milioni i bambini coinvolti in lavori di ogni tipo di cui 116 milioni in attività rischiose e ben 6 milioni sottoposti ai lavori forzati per l’adempimento di un debito pecuniario.


Infine, sono 2 milioni i minori interessati nel giro di prostituzione o di materiale pedopornografico.


La freddezza e la dimensione di queste cifre confermano l’esistenza di un fenomeno in continua espansione. È evidente come siano i bambini i soggetti più deboli, in tutti i sensi, che necessitano di forme di tutela sempre più efficaci e rigorose, con il pieno coinvolgimento delle Nazioni Unite. Sono necessarie politiche internazionali inflessibili, un rafforzamento del multilateralismo, nonché una chiusura totale verso quei Paesi in cui tali crimini sono tollerati o addirittura autorizzati.


 


 


                                    LA REDAZIONE


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Vito
    "Io sono d'accordo con te nel riunirci tutti e farci... "
    Leggi tutto...
  •  Francesco Palo
    "Buongiorno, sono piacevolmente “sorpreso” in quanto ho letto, perché sembra... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


codice rosso

Convegno Ami 4 ottobre 2019

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Set
20
ven
15:00 “Assegno divorzile: dalla ratio ... @ Bergamo - “SALA DEGLI ANGELI” - CASA DEL GIOVANE - VIA MAURO GAVAZZENI, n.13
“Assegno divorzile: dalla ratio ... @ Bergamo - “SALA DEGLI ANGELI” - CASA DEL GIOVANE - VIA MAURO GAVAZZENI, n.13
Set 20@15:00–18:00
“Assegno divorzile: dalla ratio della pronuncia della Corte di Cassazione a Sezioni Unite n.18287/18 alle diverse prassi dei Tribunali di merito” @ Bergamo - “SALA DEGLI ANGELI” - CASA DEL GIOVANE - VIA MAURO GAVAZZENI, n.13
SCHEDA INFORMATIVA Il convegno è gratuito solo per i soci AMI in regola con il versamento della quota associativa per l’anno di competenza. La quota di partecipazione al convegno è di €10,00 pro-capite per tutti[...]
Ott
4
ven
09:00 Convegno Nazionale: diritto di f... @ Palermo - Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ( Corso Vittorio Emanuele 423 - nei pressi della Cattedrale)
Convegno Nazionale: diritto di f... @ Palermo - Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ( Corso Vittorio Emanuele 423 - nei pressi della Cattedrale)
Ott 4@09:00–19:00
Convegno Nazionale: diritto di famiglia e giusto processo @ Palermo - Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ( Corso Vittorio Emanuele 423 - nei pressi della Cattedrale)
L’evento è stato accreditato dal C.O.A. di Palermo con 6 crediti formativi e presso l’Ordine degli Psicologi Regione Sicilia. SEDE: Biblioteca Centrale della Regione Siciliana (Corso Vittorio Emanuele 423 – nei pressi della Cattedrale) AMI-CONVEGNO[...]

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio