Con la morte di Rimondo Vianello non scompare soltanto un grande attore italiano, un uomo intelligente dalla sottile ironia ed ineguagliabile garbo.  Scompare  anche e soprattutto un esempio di amore  coniugale.


Rimondo e Sandra sono stati compagni nella vita e nel lavoro. Sono riusciti a condividere tutto, restando attuali in ogni epoca. Non sono mai usciti di scena.


Mai un pettegolezzo o un “gossip” li ha coinvolti o travolti, contrariamente a molte coppie dello spettacolo.  Essi hanno dimostrato che amarsi per la vita si può e si deve.


In questo sito parliamo sempre delle profonde trasformazioni (in negativo) della famiglia italiana che certamente non è più un’isola felice. Divorzi,separazioni, violenza,abusi, diritti negati, figli contesi. Sembra un bollettino di guerra, una boccata di negatività e sfiducia.


Abbiamo il dovere di rappresentare anche i grandi esempi positivi del matrimonio.   


Raimondo e Sandra sono  una ventata di ottimismo, una risposta a quanti considerano il matrimonio una “scelta qualunque” o  una sorta di scommessa e mai un impegno solenne.


Questi due hanno dato tanto al cuore degli italiani.


Hanno dimostrato che, anche quando subentra la “stanchezza” o la “routine” nella vita matrimoniale, restano sempre in maggioranza le ragioni per stare insieme, rispetto a quelle per lasciarsi.


Sandra e Raimondo non avevano avuto figli.  Nonostante ciò, hanno scelto di adottarli, impegnandosi sul piano genitoriale di più e meglio di tanti genitori “biologici”.


Insomma, quando ci sarà da fare un esempio sulla tenuta di una coppia e della disponibilità di amare, avremo sempre a disposizione la storia d’amore di questi due grandi italiani.


Probabilmente il loro segreto è stato il non essere mai entrati in competizione tra loro, sapendo di essere complementari ed ognuno la “spalla” dell’altro.


Ho qualche ricordo di Raimondo e Sandra legato alle mie vacanze montanare in Svizzera, a Crans Montana, una splendida località sciistica del Vallese, un cantone di lingua francese.


Quasi ogni estate, almeno fino a qualche anno fa, ho avuto modo di incontrarli spesso per strada,o in qualche caffetteria.


Erano entrambi discreti, niente affatto “divi”. Sembravano una coppia qualunque.


Quando salutavo Raimondo –  per me un mito –  lui rispondeva con un sorriso e la consueta simpatia,così come era solito fare con chiunque.


Ricordo che  un  giorno  chiesi a Raimondo di fare una foto con mio figlio, vicino ad un laghetto di Montana. Lui accettò volentieri, invitandomi a scattare molte foto per avere la certezza che almeno una riuscisse bene. Era un grande, Raimondo.


Un abbraccio a Sandra Mondaini, certamente l’esempio di una compagna di vita che ha saputo valorizzare il proprio uomo e un grande del nostro tempo.


 


                                                                                               Gian Ettore Gassani


 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Vito
    "Io sono d'accordo con te nel riunirci tutti e farci... "
    Leggi tutto...
  •  Francesco Palo
    "Buongiorno, sono piacevolmente “sorpreso” in quanto ho letto, perché sembra... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


codice rosso

Convegno Ami 4 ottobre 2019

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Set
20
ven
15:00 “Assegno divorzile: dalla ratio ... @ Bergamo - “SALA DEGLI ANGELI” - CASA DEL GIOVANE - VIA MAURO GAVAZZENI, n.13
“Assegno divorzile: dalla ratio ... @ Bergamo - “SALA DEGLI ANGELI” - CASA DEL GIOVANE - VIA MAURO GAVAZZENI, n.13
Set 20@15:00–18:00
“Assegno divorzile: dalla ratio della pronuncia della Corte di Cassazione a Sezioni Unite n.18287/18 alle diverse prassi dei Tribunali di merito” @ Bergamo - “SALA DEGLI ANGELI” - CASA DEL GIOVANE - VIA MAURO GAVAZZENI, n.13
SCHEDA INFORMATIVA Il convegno è gratuito solo per i soci AMI in regola con il versamento della quota associativa per l’anno di competenza. La quota di partecipazione al convegno è di €10,00 pro-capite per tutti[...]
Ott
4
ven
09:00 Convegno Nazionale: diritto di f... @ Palermo - Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ( Corso Vittorio Emanuele 423 - nei pressi della Cattedrale)
Convegno Nazionale: diritto di f... @ Palermo - Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ( Corso Vittorio Emanuele 423 - nei pressi della Cattedrale)
Ott 4@09:00–19:00
Convegno Nazionale: diritto di famiglia e giusto processo @ Palermo - Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ( Corso Vittorio Emanuele 423 - nei pressi della Cattedrale)
L’evento è stato accreditato dal C.O.A. di Palermo con 6 crediti formativi e presso l’Ordine degli Psicologi Regione Sicilia. SEDE: Biblioteca Centrale della Regione Siciliana (Corso Vittorio Emanuele 423 – nei pressi della Cattedrale) AMI-CONVEGNO[...]

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio