Al via il progetto per le scuole primarie del territorio “Quali sono i diritti dei bambini?”. Prima tappa domani al plesso di Faiano dalle ore 9.30 alle 11.30 con un importante momento di partecipazione e condivisione. 

L’interessante iniziativa è promossa dall’Amministrazione Comunale, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo, insieme agli Istituti Comprensivi “A. Moscati”, “Picentia” e “Pontecagnano Sant’Antonio”, guidati, rispettivamente, dai Dirigenti Sergio Di MartinoGinevra de Majo e Angelina Malangone, e alla sezione distrettuale di Salerno dell’Associazione avvocati matrimonialisti italiani presieduta dall’avvocato Claudio Sansò coadiuvato dai legali Laura Fasulo eMarianna Grimaldi.

Dodici gli appuntamenti aperti alle classe quarti e quinte e un grande momento conclusivo in primavera per la presentazione dei lavori e la consegna degli attestati di riconoscimento agli alunni.

“E’ fondamentale insegnare ai bambini che le regole non servono solo a prescrivere dei doveri, ma anche a garantire dei diritti”. È racchiuso tutto qui l’obiettivo del programma che è inserito nel Piano triennale dell’offerta formativa.

Informare i piccoli, sviluppare competenze comunicative ed espressive, educare all’ascolto, sensibilizzare all’accoglienza, imparare a conoscere meglio i propri compagni, favorire un atteggiamento di convivenza rispettosa, potenziare la consapevolezza di sé, sviluppare la creatività, acquisire una positiva capacità di problem solving, sostenere il lavoro degli insegnanti: queste le finalità che verranno sviluppate attraverso attività individuali e lavori di gruppo per i bambini affiancati dai docenti.

“Un importante momento di confronto e crescita – dichiara il Primo Cittadino Ernesto Sica – che si concretizza, ancora una volta, grazie alla proficua sinergia tra l’Amministrazione e i nostri Istituti Comprensivi. Siamo, allo stesso tempo, orgogliosi della proficua collaborazione con l’Associazione avvocati matrimonialisti italiani a testimonianza di una straordinaria rete volta a confermare l’eccellenza didattica e formativa delle nostre scuole”.

“Primo fra tutti – conferma l’Assessore De Vivo – vi è il diritto ad essere bambini. In questo contesto, gli avvocati dell’Ami spiegheranno ai piccoli quali sono i loro diritti, come sanciti dalla convenzione sull’infanzia, e quanto sia importante il rispetto delle regole per favorire una civile convivenza. E’ un percorso di eccezionale rilievo che parte anche dalle difficoltà che investono oggi le famiglie e da tutte quelle influenze che possono condizionare il bambino nella costruzione della sua identità e nella realizzazione di una sua effettiva socializzazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  carmelo montalbano
    "lamia ex mi aveva denunciato per maltrattamenti i servizi sociali... "
    Leggi tutto...
  •  massimiano
    "sono 15 anni che vivo questa situazione. non possiamo farci... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2018

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio