Sabato 26 gennaio u.s. si è tenuto il primo Direttivo Nazionale dell’AMI presso l’Hotel Visconti di Roma.
Si è trattato di un momento particolarmente emozionante, nel corso del quale sono state assunte le prime decisioni importanti dell’Associazione.
In primo luogo, sono stati eletti l’avv. Gaetana Paesano (AMI Potenza) quale segretario Nazionale e l’avv. Francesco Genovese (AMI Messina) quale tesoriere nazionale.
Ai Colleghi suddetti, eletti all’unanimità, vanno gli auguri dell’Associazione di un proficuo lavoro.
E’ stato, altresì deciso, che il prossimo Direttivo Nazionale di terrà a Taormina, sabato 5 luglio 2008.
I Presidenti delle quattro sezioni siciliane organizzeranno tale evento, prodromico al Congresso Nazionale dell’AMI, già fissato per i giorni 3 e 4 ottobre 2008 in Roma.
Tra i punti all’ordine del giorno si è discusso, altresì, degli onerosi compiti dei Presidenti Distrettuali, del “federalismo” dell’AMI, inteso come autonomia di ogni singola realtà distrettualem della esigenza di nominare i responsabili territoriali e relativi gruppi, di aprire subito i conti correnti per iniziare il tesseramento dei soci ordinari e straordinari.
Si è parlato del sito ufficiale dell’Associazione che ben presto consentirà a tutti i Distretti di poter pubblicare le proprie notizie locali.
E’ stato nominato quale addetto stampa per l’anno 2008 il giornalista professionista Francesco D’Ambrosio del Mattino (decisi i relativi compensi).
Entro il 29 febbraio p.v. i Presidenti delle Sezioni Distrettuali invieranno la somma relativa alla metà delle loro quote raccolte all’AMI Nazionale.
Si è discusso della rivista nazionale ed è stato nominato il comitato di redazione, così composto: avv. Mario Covelli, avv. Gian Ettore Gassani, avv. Elena Menon, avv. Barbara Giurato, avv. Edoardo Rossi.
Direttore della rivista per l’anno 2008 è l’addetto stampa Francesco D’Ambrosio.
Dopo il direttivo si è parlato dei profili organizzativi e burocratici di ogni Sezione e dei primi passi “politici” di ogni Presidente, al fine di creare le opportune strategie in ogni realtà giudiziaria, anche in ordine alla organizzazione di eventi formativi acrreditati dai Consigli Forensi.
Insomma, è emerso che ogni Presidente dovrà costruirsi una propria visibilità nel territorio Distrettuale di appartenenza, nel rispetto delle linee guida dell’AMI. Tutto ciò attraverso un lavoro costante di marketing e di grande organizzazione, al fine di poter esercitare un ruolo significativo e di riferimento nel proprio panorama giudiziario e, di conseguenza, nel panorama nazionale.
Il verbale completo del Direttivo Nazionale sarà trasmesso in serata ai Presidenti Distrettuali dell’AMI.
(In basso alcune foto del Direttivo)…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Vito
    "Io sono d'accordo con te nel riunirci tutti e farci... "
    Leggi tutto...
  •  Francesco Palo
    "Buongiorno, sono piacevolmente “sorpreso” in quanto ho letto, perché sembra... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

Convegno Ami 4 ottobre 2019

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio