Rimini – Dopo di anni di matrimonio, la moglie lo lascia e allora lui, pretendendo un risarcimento mensile di 500 euro, inizia a perseguitare la ex che lo denuncia e lo fa arrestare. I carabinieri di Rimini hanno arrestato per estorsione un 34enne, disoccupato e senza fissa dimora, che da tempo perseguita l’ex compagna, una giovane concittadina.

La separazione dei due risale a un paio di anni fa, quando la donna stanca delle vessazioni, ma soprattutto del vizio del bere del marito, decide di lasciarlo. Cambia casa, cambia città e lavoro per diverse volte e per un anno lei riesce a far perdere le proprie tracce. Qualche settimana fa però, l’ex marito rintraccia la donna a Rimini e dopo una scenata le chiede un «risarcimento» per i dieci anni di matrimonio buttati via.

La cifra stimata dall’ex marito si aggira intorno agli 8mila euro per saldare i quali la donna potrà versare delle rate mensili da 500 euro. La donna però paga solo la prima rata e poi decide, dopo l’ennesima minaccia subita, di rivolgersi ai carabinieri. L’ex marito è finito in manette dopo un lungo appostamento: i carabinieri lo hanno sorpreso subito dopo che si era fatto consegnare dall’ex una busta con i soldi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio