Là è possibile sposarsi e separarsi nell’arco di una giornata davanti al mullah; anzi è possibile chiudere con le persiane nel giro di un’ora. In Iran puoi sposarti in due modi: uno classico, col divorzio come facoltà esclusiva del maschio, a cui affidano i figli oltre i due anni. Divorzio facile e nozze ripetute fino a tre volte con la stessa sposa, perché all’adulterio gli iraniani preferiscono il ripudio, con riassunzione della moglie a tresca finita. Ma in Iran puoi sposarti a orologeria, da un’ora a 99 anni.


L’uomo può sposarsi nel contempo con più donne in virtù della poligamia; la donna no, uno alla volta per carità. Il matrimonio a tempo serve per testare la vita coniugale o per farsi un week end in coppia ed essere accettati in albergo; anche un flirt dev’essere ratificato dall’autorità religiosa. Infine le nozze con disco orario servono a legalizzare la prostituzione e garantire i suoi utenti. Una donna di piacere deve passare dal visto religioso del mullah e non dal pappone. Si prostituisce, ma col chador.


La donna iraniana in pubblico è castigata ma in casa usa ardite lingerie. Anche l’eros è sotto regime teocratico. Nel contratto nuziale devi indicare la durata e cosa dai in cambio. Anche pegni simbolici: libri di poesie, fasci di rose. Un’ora sola ti vorrei. Pensavate di trovare l’America dei divorzi rapidi e invece sbarcate nell’Iran degli ayatollah.


                          Di Marcello Veneziani – Il Giornale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  cinzia
    "Una sola parola da chi ha subito violensa.....schifo in tutto... "
    Leggi tutto...
  •  Daniela Bianchi
    "Questa storia somiglia a quella di un mio carissimo amico... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2018

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Mar
15
gio
15:01 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRI... @ ROMA
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRI... @ ROMA
Mar 15 2018@15:01–Gen 31 2020@18:30
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI NELLA PROSPETTIVA NAZIONALE ED EUROPEA @ ROMA | Roma | Lazio | Italia
Il corso Il corso in Diritto delle Relazioni Familiari nella prospettiva Nazionale ed Europea organizzato dall’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti per la tutela dei minori e della persona (AMI) prenderà avvio a Roma il prossimo 15[...]
Gen
12
sab
09:30 Corso di formazione: Le tracce b... @ Roma - via Casilina 233
Corso di formazione: Le tracce b... @ Roma - via Casilina 233
Gen 12@09:30–Giu 9@15:00
Corso di formazione: Le tracce biologiche sulla scena del crimine @ Roma - via Casilina 233
Condividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
Gen
24
gio
15:00 GLI ASPETTI PATRIMONIALI NELLA F... @ Circolo Unificato dell'Esercito - Bologna
GLI ASPETTI PATRIMONIALI NELLA F... @ Circolo Unificato dell'Esercito - Bologna
Gen 24@15:00–18:00
GLI ASPETTI PATRIMONIALI NELLA FAMIGLIA @ Circolo Unificato dell'Esercito - Bologna
EVENTO ACCREDITATO PRESSO IL CONSIGLIO DELL’ORDINE FORENSE PER N 3 CREDITI FORMATIVI Partecipazione con iscrizione obbligatoria da effettuarsi esclusivamente online sul sito www.amiemiliaromagna.it Convegno 24.1.2019 Condividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
Gen
31
gio
09:00 CORSO DI ALTA FORMAZIONE in “IL ... @ Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Messina
CORSO DI ALTA FORMAZIONE in “IL ... @ Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Messina
Gen 31@09:00–12:30
Il corso è rivolto ai laureati in materie giuridiche, socio-economiche o sociosanitarie, interessati alla qualificazione professionale nella gestione dei conflitti relativi all’esercizio della responsabilità genitoriale propri delle dinamiche familiari anche conseguenti all’annullamento del matrimonio, alla[...]
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio