Giunge da Milano una notizia che ha dell’incredibile.
Il Gip di Milano, accogliendo la richiesta della Procura della Repubblica, ha disposto la misura cautelare dell’allontanamento del padre dalla casa familiare per un periodo di 6 mesi, con il divieto, per lo stesso,  di avvicinarsi al domicilio, al posto di lavoro e nei luoghi frequentati dalla moglie e dalla figlia.
Quel che lascia davvero sgomenti non non è tanto la portata e la tipologia del provvedimento, che peraltro è stato finalmente metabolizzato dalla realtà giudiziaira italiana, ma quanto i motivi singolari che hanno spinto il Gip ad emettere il decreto.
Si legge nell’ordinanza, infatti, che il padre-marito di 35 anni (appartenente alle forze dell’ordine), soffriva della sindrome di “dipendenza da internet”.
L’uomo, vittima dei nostri tempi, era letteralmente incollato giorno e notte al computer, per almeno 10-12 ore al giorno. Aveva completamente annullato la sua vita, compresa ogni relazione personale e sentimentale, per coltivare la sua mania di giocatore di ruolo on-line.
La moglie, ascoltata dai Carabinieri, ha dichiarato che il marito era ormai alieno dal contesto familiare, non era interessato a nulla, fuorchè il computer, compromettendo inesorabilmente la vita relazionale di coppia e filiare.
Addirittura, la madre, quando era al lavoro, doveva incaricare i vicini di casa per andare a prendere la figlia di 10 anni a scuola, poichè il padre o si rifiutava per i suoi impegni ludici, ovvero si dimenticava del tutto, come era più volte avvenuto.
Per la cronaca, l’uomo è indagato per maltrattamenti in famiglia e violazione degli obblighi di assistenza  familiare.


La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  cinzia
    "Una sola parola da chi ha subito violensa.....schifo in tutto... "
    Leggi tutto...
  •  Daniela Bianchi
    "Questa storia somiglia a quella di un mio carissimo amico... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2018

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Mar
15
gio
15:01 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRI... @ ROMA
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRI... @ ROMA
Mar 15 2018@15:01–Gen 31 2020@18:30
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI NELLA PROSPETTIVA NAZIONALE ED EUROPEA @ ROMA | Roma | Lazio | Italia
Il corso Il corso in Diritto delle Relazioni Familiari nella prospettiva Nazionale ed Europea organizzato dall’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti per la tutela dei minori e della persona (AMI) prenderà avvio a Roma il prossimo 15[...]
Gen
12
sab
09:30 Corso di formazione: Le tracce b... @ Roma - via Casilina 233
Corso di formazione: Le tracce b... @ Roma - via Casilina 233
Gen 12@09:30–Giu 9@15:00
Corso di formazione: Le tracce biologiche sulla scena del crimine @ Roma - via Casilina 233
Condividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
Gen
24
gio
15:00 GLI ASPETTI PATRIMONIALI NELLA F... @ Circolo Unificato dell'Esercito - Bologna
GLI ASPETTI PATRIMONIALI NELLA F... @ Circolo Unificato dell'Esercito - Bologna
Gen 24@15:00–18:00
GLI ASPETTI PATRIMONIALI NELLA FAMIGLIA @ Circolo Unificato dell'Esercito - Bologna
EVENTO ACCREDITATO PRESSO IL CONSIGLIO DELL’ORDINE FORENSE PER N 3 CREDITI FORMATIVI Partecipazione con iscrizione obbligatoria da effettuarsi esclusivamente online sul sito www.amiemiliaromagna.it Convegno 24.1.2019 Condividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
Gen
31
gio
09:00 CORSO DI ALTA FORMAZIONE in “IL ... @ Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Messina
CORSO DI ALTA FORMAZIONE in “IL ... @ Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Messina
Gen 31@09:00–12:30
Il corso è rivolto ai laureati in materie giuridiche, socio-economiche o sociosanitarie, interessati alla qualificazione professionale nella gestione dei conflitti relativi all’esercizio della responsabilità genitoriale propri delle dinamiche familiari anche conseguenti all’annullamento del matrimonio, alla[...]
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio