Il momento del fatidico sì era quasi arrivato, ma gli uomini della Polizia Locale sono intervenuti sul più bello. La mattina del 20 luglio gli agenti hanno bloccato l’imminente matrimonio tra una cittadina cubana di 37 anni e un italiano di 65. I documenti presentati dalla donna non sono risultati regolari mandando così in fumo i progetti di un matrimonio di comodo.

MATRIMONIO ANNULLATO


La richiesta delle pubblicazioni di matrimonio era stata presentata presso il comune di Varese 8 luglio scorso e la funzione era prevista per il 20 luglio alle ore 11.00. Proprio in questa occasione, personale della Polizia Locale si è presentato presso l’Ufficio Anagrafe, annullando la prevista cerimonia e attivandosi tramite gli Uffici della Questura per la verifica dello stato di irregolarità della cittadina cubana.


LE VERIFICHE


Dalle verifiche eseguite mediante le banche dati nazionali AFIS e SDI, si è riscontrato che la cittadina extra-comunitaria è in Italia sprovvista di regolare Permesso di Soggiorno. Inoltre sulla giovane donna pende un precedente Decreto di Espulsione e contestuale Ordine di lasciare il territorio nazionale emessi rispettivamente dal Prefetto e dal Questore di Milano in data 29.01.2008.


La donna, irregolare in Italia, sarà tenuta a regolarizzare la sua posizione.


redazione@varesenotizie.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Vito
    "Io sono d'accordo con te nel riunirci tutti e farci... "
    Leggi tutto...
  •  Francesco Palo
    "Buongiorno, sono piacevolmente “sorpreso” in quanto ho letto, perché sembra... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

Convegno Ami 4 ottobre 2019

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio