“Aumentano negli ultimi anni in modo esponenziale le sottrazioni internazionali dei minori italiani. Nell’ultimo decennio il numero di sottrazioni censite si è triplicato (passando dagli 89 casi del 1998 ai 242 del 2010). Si calcola che almeno altrettante sottrazioni non vengono denunciate”, così l’Avv. Gian Ettore Gassani Presidente nazionale dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani, che aggiunge: “Tale fenomeno è direttamente proporzionale all’aumento di matrimoni misti (tra un italiano ed uno straniero) e di coppie miste di conviventi. Ultimamente si sta affacciando anche il fenomeno di sottrazioni di minori figli di coppie di stranieri residenti in Italia”.


 


“Le sottrazioni peggiori – continua l’Avv. Gassani – avvengono quando i minori sono sottratti all’altro genitore, italiano o straniero, e portati illecitamente nei Paesi nordafricani o mediorientali. Tali Paesi, infatti, non hanno ratificato la Convenzione dell’Aja del 25/10/1980, ragion per cui non è giuridicamente possibile chiedere il rimpatrio dei minori sottratti”.


 


L’Avv. Gassani punta i riflettori su un fatto di cronaca di cui è a conoscenza diretta: “Fa scalpore la vicenda familiare di una madre libanese, Z.J., a cui sono stati sottratti dal giugno scorso i tre figli di 8, 12 e 13 anni dal marito connazionale e portati a Beirut. Attualmente  – spiega Gassani – non è consentito alla donna rivedere i suoi figli . L’unica possibilità per questa madre è presentarsi a Beirut dinanzi al “Tribunale religioso dell’obbedienza”, avente per oggetto la procedura di “obbedienza e rientro nella casa coniugale”.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio