“I dati diramati dall’Istat circa la crisi del 7° anno, confermano un trend piuttosto radicato”, così l’avv. Gian Ettore Gassani, presidente dell’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti Italiani. “Tuttavia –precisa l’avv. Gassani – in media si arriva davanti al Giudice dopo circa 13 anni di matrimonio. E’ peraltro interessante sottolineare che il 30% delle crisi coniugali e delle iscrizioni a ruolo delle cause di separazione aumenta nel periodo estivo. In pratica, il caldo fa scoppiare le coppie perché l’estate è il periodo in cui i due coniugi sono “costretti” a condividere una vacanza più o meno lunga”. E aggiunge: “Il turismo divorzile preferito dagli italiani è quello della Romania perché costa di meno ma anche Spagna e Regno Unito sono mete dei divorziandi italiani”. Infine: “Le cause principali di crisi coniugale entro il 7° anno sono, nell’ordine, le infedeltà coniugali, il disinteresse sessuale, la violenza e le ingerenze della suocera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio