Nella giornata di ieri l’ AMI ha diramato un comunicato stampa mediante il quale ha assunto una posizione netta in ordine alle croniche lacune strutturali ed organizzative di molti Tribunali italiani.
La strage consumatasi ieri, nella civilissima Reggio Emilia, è soltanto la punta dell’iceberg di un problema ben più vasto.
Mancano misure di sicurezza nei tribunali civili e le cause di separazione e divorzio hanno tempi biblici.
L’AMI ha chiesto la presenza di Forze dell’ Ordine durante le cause di separazione e divorzio.
Il quotidiano “Libero” stamane ha dato grande spazio alla suddetta posizione dell’AMI (pag. 18-19).
     
                                                                                     AMI-ROMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio