tp1Sabato 05 aprile 2014 nella splendida cornice del centro storico di Trapani all’interno della ex sala consiliare del Municipio “Palazzo D’ali”, si è svolto il convegno AMI dal titolo” Interesse superiore del minore: diritto interno e internazionale” evento formativo  organizzato dall’Associazione Avvocati Matrimonialisti Distretto di Palermo,Sezione di Trapani. 
L’incontro, accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Trapani e patrocinato dal Comune di Trapani, ha coinvolto la partecipazione delle autorità locali e di numerosi operatori del diritto e dell’area psicologica. 
Il Convegno si è aperto con i saluti del Sindaco Vito Damiano, del Presidente del Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Trapani Avv. Alberto Sinatra e dell’Avv. Donatella Sanzo Presidente AMI Distretto di Palermo.
L’Avv. Patrizia Baiata, Responsabile AMI Territorio di Trapani, ha  presentato e introdotto i lavori che ha moderato nel corso di tutto l’evento, ha anticipato commenti e riflessioni in ordine al tema dei minori mettendo in luce la questione relativa alla quantità di testi che sanciscono e proclamano la tutela incondizionata del minore sia al livello di fonti di diritto internazionale che nell’ordinamento europeo, ma che talvolta nella realtà questi soggetti “fragili” non sono adeguatamente tutelati.tp2

Ha, quindi, dato  la parola all’Avv. Celestina Rita Di Sipio Componente Direttivo AMI Distretto di Palermo, dopo aver fatto una breve distinzione tra diritto e interesse del minore ha rivelato che seppure il diritto c è, l’interesse poi è rimesso al soggettivismo e discrezionalità degli organi Giurisdizionali in modo che da un capo all’altro della penisola sono prese quotidianamente decisioni una diversa dall’altra. L’avv. Sanzo ha aggiunto l’importanza dell’ ultima sentenza della Corte Costituzionale n.7 del 2013 ove si assiste ad un prevalenza del superiore interesse sottoposta alla valutazione del Giudice rispetto al reato di soppressione di stato p.p. dall’art. 566 c.p. che prevede nella pena accessoria la perdita della potestà genitoriale.
Interessante è stato poi l’intervento della Dott.ssa Rosaria Anastasi psicologa e psicoterapeuta, che ha portato statistiche e testimonianze di casi di minori dove il loro interesse molto spesso non prevale su altri interessi di tipo economico e patrimoniale.
Brillante e di grande comunicazione la relazione della Prof.ssa Marcella Di Stefano docente di diritto internazionale all’Università di Messina che ha parlato della normativa internazionale ed europea dell’interesse superiore del minore evidenziando che l’ ordinamento internazionale considera preminente l’interesse superiore del minore innanzi qualsiasi decisione dei tribunali europei.
Ha completato la Dott.ssa Alessandra Puglisi Magistrato del Tribunale per i minorenni di Palermo che ha commentato la Giurisprudenza delle Corti Europee riscuotendo particolare interesse tra gli avvocati presenti. 

Dal resoconto è giunto forte e chiaro il messaggio che la tutela del minore e l’interesse superiore del minore va colmata nel singolo caso concreto, gli avvocati impegnati quotidianamente nel diritto di famiglia insieme agli organi Giurisdizionali devono proiettarsi ad un interesse dinamico concreto evolutivo del minore .

3 risposte a Interesse superiore del minore: diritto interno e internazionale

  • francesca bacci scrive:

    Giusto , ma bisogna concretizzare , dalla teoria e’arrivato il momento della pratica, perche nonostante leggi mondiali, europee, circolari e commissioni i minori non sono tutelati da nessuno,e lo dico per esperienza.

    • patrizia baiata scrive:

      Preg.ma Sig.ra Bacci,
      La ringrazio dell’attenzione che ha rivolro al tema trattato il 5 Aprile a Trapani, argomento di grande attualità , ma, allo stesso tempo tanto dibattutto e mal compreso.
      Le assicuro che chi opera nel diritto si batte ogni giorno, per far valere il diritto del minore, superiore a qualunque altro diritto ed interesse, e debbo dirle che la faraginosa macchina della giustizia ha fatto, sta facendo e farà tanto per la tutela e, per farsì che l’interesse del minore prevalga sempre di più.
      I risultati già da qualche anno si iniziano a vedere.
      Certo è che bisogna valutare caso per caso, ma in tal senso bisogna essere ottimisti e prospettarsi alla collaborazione di tutti, famiglia, psicologi, avvocati, magistrati, insieme volti alla reale volontà di ascoltare ed applicare l’interesse del minore.
      Cordialmente
      Avv. Patrizia Baiata
      responsabile AMI territorio di Trapani

  • Giovanni scrive:

    In realtà, si parla e si pronuncia sempre la solita frase “diritto del minore, superiore a qualunque altro diritto ed interesse”, si ascolatno, poi in pratica, sopratutto chi deve effettivamente tutelare e decidere per il vero ed effettivo bene ed interesse del minore, segue sempre la solita strada “copia incolla” (riempire ed accontentare) le Comunità, ecc.; senza tenerne conto della volontà del minore durante il loro ASCOLTO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Camelia
    "Buongiorno Mi il mio nome e Camelia sono di origine... "
    Leggi tutto...
  •  Lara
    "La tutela non esiste, le violenze vengono rigirate in conflitti... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Giu
21
ven
10:00 PIANETA FAMIGLIA: tra innovazion... @ Viareggio, Grand Hotel Principe di Piemonte
PIANETA FAMIGLIA: tra innovazion... @ Viareggio, Grand Hotel Principe di Piemonte
Giu 21@10:00–19:00
PIANETA FAMIGLIA: tra innovazioni normative e applicazioni giurisprudenziali a che punto siamo @ Viareggio, Grand Hotel Principe di Piemonte
Evento interdistrettuale dell’AMI Toscana, Liguria ed Emilia Romagna. All’evento sono stati attribuiti 7 crediti formativi di cui 1 in materia obbligatoria (deontologia). Saranno accettate le prime 200 richieste ricevute attraverso invio ai seguenti indirizzi di[...]
Giu
27
gio
14:30 L’assegno divorzile post Sezioni... @ Tribunale di Bologna, Aula Primo Zecchi, Via Farini n.1
L’assegno divorzile post Sezioni... @ Tribunale di Bologna, Aula Primo Zecchi, Via Farini n.1
Giu 27@14:30–18:30
L'assegno divorzile post Sezioni Unite in attesa che diventi legge la riforma approvata dalla Camera @ Tribunale di Bologna, Aula Primo Zecchi, Via Farini n.1
Vi segnaliamo il Convegno che si terrà presso il Tribunale di Bologna, Aula Primo Zecchi, Via Farini n.1  il 27 giugno dal titolo “L’assegno divorzile post Sezioni Unite in attesa che diventi legge la riforma[...]
16:30 I maltrattamenti in famiglia e g... @ Palazzo di Giustizia di Cosenza
I maltrattamenti in famiglia e g... @ Palazzo di Giustizia di Cosenza
Giu 27@16:30–19:30
I maltrattamenti in famiglia e gli atti persecutori: delitti prodromici al femminicidio @ Palazzo di Giustizia di Cosenza
  La partecipazione è gratuita e dà diritto a n.3 crediti formativi per gli Avvocati manifesto 27 giugno  Condividi...Facebook0TwitterLinkedin
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio