Per la Cassazione niente risarcimento al marito che intratteneva una relazione extraconiugale e non prova la persistenza del vincolo affettivo con la moglie deceduta
di Lucia Izzo – Niente risarcimento da morte del congiunto, deceduto a seguito di un sinistro stradale, al coniuge che aveva avuto una relazione extraconiugale, coronata dalla nascita di un figlio. Per difendere la sua pretesa risarcitoria, minata da elementi che fanno presumere il deterioramento del rapporto coniugale, il coniuge superstite è tenuto a dimostrare di aver effettivamente subito, per la persistenza del vincolo affettivo, il domandato danno non patrimoniale.
Lo ha chiarito la Corte di Cassazione, terza sezione civile, nella sentenza n. 31950/2018 (qui sotto allegata). La vicenda trae origine da un sinistro stradale intercorso tra un mezzo agricolo non assicurato e un’autovettura guidata da una donna, deceduta a seguito del’incidente e delle lesioni riportate.
https://www.studiocataldi.it/articoli/32932-incidente-moglie-niente-risarcimento-al-marito-traditore.asp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Manuela
    "E' davvero una bruttissima notizia è stato anche per me... "
    Leggi tutto...
  •  avv, Maria Franzetta
    "Sono esterrefatta ed incredula. Ho avuto modo di conoscere personalmente... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio