3 risposte a Il Pronto Soccorso passa dall’avvocato

  • salvatore scrive:

    Perchè non fanno il pronto soccorso per i padri derubati dai loro figli dalle madri con la complicità e il sostegno dello Stato, pardon, dei magistrati che operano quindi illegalmente mettendosi sotto i piedi Costituzione e legge infischiandosi dell’interesse del minore che con acrobazie giuridiche, superficialità ed intempestività ce lo contrabandano per il medesimo e calpestando la dignità, l’amor proprio, i progetti di vita che si interrompono al padre oltre a ridurlo al lastrico. Perchè di tutto ciò e del conseguente danno anche sociale che fanno i magistrati nessuno ne parla e tutti li temono? per caso questi così operando non sono simili ai delinquenti ? Non è chiara la malafede e la professionalità che mettono per raggiungere tali traguardi? La Corte di giustizia europea non li ha, lo Stato, più volte condannati? Quindi delinquenti incalliti che reiterano il reato e che reato per me nella graduatoria di essi si colloca dopo l’omicidio. Sino a quando un atto viene giudicato immorale o reato soggettivamente e non oggettivamente nel senso che si qualifica tale a secondo di chi lo compie tutto ciò che accade nella società di brutto è comprensibile. Tolleranza, civiltà tutte balle, solo vigliaccheria. Delle bestie che approfittano del potere che lo Stato conferisce loro per favorire il rapimento o la tenuta in ostaggio del bambino in modo che il padre anche pensando, non a cosa potrebbe accadere a lui, a cosa potrebbe accadere al figlio se commettese qualcosa di illegale, si deve fermare. Eppure lo Stato non discute con i rapitori. Chissa se queste porcate li hanno apprese dagli incalliti mafiosi o sono loro che, quelli, hanno addestrato.

  • Antonio scrive:

    Non ho passato queste vicende ma tra quello che leggo e quello che sento da conoscenti e amici non posso che concordare con il grido del lettore qua sopra, che merita un’attenzione del tutto seria e un impegno per cambiare la vergogna di queste situazioni che non tutelano un bel nessuno, creano solo guasti irrimediabili per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Camelia
    "Buongiorno Mi il mio nome e Camelia sono di origine... "
    Leggi tutto...
  •  Lara
    "La tutela non esiste, le violenze vengono rigirate in conflitti... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Mag
23
gio
14:30 Le nuove frontiere dell’avvocato... @ Tribunale di Bologna, Aula Primo Zecchi
Le nuove frontiere dell’avvocato... @ Tribunale di Bologna, Aula Primo Zecchi
Mag 23@14:30–18:30
Le nuove frontiere dell'avvocato familiarista: il mediatore familiare e il consulente di comunicazione...istruzioni per l'uso @ Tribunale di Bologna, Aula Primo Zecchi
Evento accreditato dal COA di Bologna (4 crediti formativi di cui 2 in deontologia forense). Condividi...Facebook0TwitterLinkedin
Giu
7
ven
15:30 AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO STRU... @ Sala Convegni — Palazzo Sales
AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO STRU... @ Sala Convegni — Palazzo Sales
Giu 7@15:30–18:30
AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO STRUTTURA E PRASSI @ Sala Convegni — Palazzo Sales
L’evento è in corso di accreditamento presso il C.O.A. di Trapani e l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Siciliana. La partecipazione è gratuita. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione. nlocandina evento AMI Erice[...]
Giu
13
gio
14:30 “La famiglia da isola che il mar... @ BIELLA - Sala Becchia - Via Quintino Sella, 12
“La famiglia da isola che il mar... @ BIELLA - Sala Becchia - Via Quintino Sella, 12
Giu 13@14:30–18:30
“La famiglia da isola che il mare del diritto doveva solo lambire a terra di conquista” @ BIELLA - Sala Becchia - Via Quintino Sella, 12
L’evento è accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Biella (3 crediti formativi). E’ possibile iscriversi inviando una Mail a: avv.chiara.reposo@studiolegalereposo.it o un fax al: 0142.690319 Convegno Biella  Condividi...Facebook0TwitterLinkedin
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio