“Sul divieto del ministro dell’Interno di trascrizione in Italia delle nozze omosessuali celebrate all’estero, l’AMI non può che prendere atto che l’attuale nostro ordinamento giuridico e diritto di famiglia non ammettono il matrimonio omosessuale”, così l’avv. Gian Ettore Gassani, presidente dell’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti Italiani.

“Al di là della decisione del ministro Alfano – spiega il matrimonialista – resta una questione aperta sulla tutela delle coppie omosessuali, che di fatto manca nel nostro Paese. L’Italia non può più fare finta di non capire che il mondo è cambiato, come è cambiato il comune sentire, come sono diversi i modi di amare”.

Infine: “L’augurio è che nell’agenda politica dell’attuale Governo vi sia la tutela dei diritti fondamentali di tutte le persone, indipendentemente dall’orientamento sessuale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Vito
    "Io sono d'accordo con te nel riunirci tutti e farci... "
    Leggi tutto...
  •  Francesco Palo
    "Buongiorno, sono piacevolmente “sorpreso” in quanto ho letto, perché sembra... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

Convegno Ami 4 ottobre 2019

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio