Quando:
4 ottobre 2019@09:00–19:00
2019-10-04T09:00:00+02:00
2019-10-04T19:00:00+02:00
Dove:
Palermo - Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ( Corso Vittorio Emanuele 423 - nei pressi della Cattedrale)
Costo:
Gratuito
Contatto:
Avv. Donatella Sanzo
Convegno Nazionale: diritto di famiglia e giusto processo @ Palermo - Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ( Corso Vittorio Emanuele 423 - nei pressi della Cattedrale)

L’evento è stato accreditato dal C.O.A. di Palermo con 6 crediti formativi e presso l’Ordine degli Psicologi Regione Sicilia.

SEDE: Biblioteca Centrale della Regione Siciliana (Corso Vittorio Emanuele 423 – nei pressi della Cattedrale)

AMI-CONVEGNO NAZIONALE PALERMO

Scheda di iscrizione Convegno nazionale di Palermo

Le schede di iscrizioni andranno inviate via e-mail a palermo@ami-avvocati.it

I partecipanti al convegno potranno usufruire del buffet previsto per l’ora di pranzo al costo di euro 18,00.

Il bonifico andrà effettuato in favore dell’AMI di Catania al seguente codice IBAN:  IT82O0200816934000300642874 .

PER COLORO CHE NON POTRANNO PARTECIPARE AL CONVEGNO E’ PREVISTA LA DIRETTA STREAMING

Convenzione alberghiera

Tour Operator  ” Verdesicilia”   www.verdesicilia.it – Referente  Grazia D’Angelo  per   Gruppo AMI Convegno 04.10.2019 .
 Tel.091.7745813 –   grazia@verdesicilia.it  .

Una risposta a Convegno Nazionale: diritto di famiglia e giusto processo

  • maria gabriella scrive:

    sarei interessata a partecipare al convegno del 4 ottobre 2019, vorrei sapere il luogo ove si tiene il convegno e se occorre iscrizione. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio