E’ da condannare per violenza privata la mamma che, sostenendo di soffrire per il malessere della separazione dal marito, sfoga il ”disagio psichico” con comportamenti aggressivi, picchiando e facendo ‘pressioni’ sui figli adolescenti quando vedono il padre o lo sentono al telefono. Lo sottolinea la Cassazione che ha deciso la riapertura del processo nei confronti di una donna calabrese assolta in primo e secondo grado dopo avere tenuto un simile comportamento. (ANSA)….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Margherita Marra
    "Secondo me, manca una educazione primaria nelle scuole, dove inizia... "
    Leggi tutto...
  •  Luca
    "Devo dire che il Sig. Massimiano(cosi è scritto) sembra abbia... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio