Nel 2016, nei tribunali, sono stati definiti 67.574 divorzi, con un balzo del 15,4% rispetto ai 58.581 dell’anno precedente, quando allo scoccare del secondo semestre entrò in vigore la nuova normativa “accelerata”. Va ricordato che questi numeri non esauriscono il totale dei divorzi verificatisi perché si riferiscono alle sole procedure, consensuali o contenziose che siano, consumate in tribunale: l’Istat, che invece calcola anche gli iter alternativi, cioè dall’avvocato o davanti al sindaco, ha registrato nel 2015 oltre 82mila divorzi.
Tornando ai dati 2016, considerato che per l’intero anno solare la velocità di immissione dei procedimenti è stata 5-6 volte più accelerata rispetto al vecchio regime (perché oggi è possibile divorziare entro 6 mesi dalla separazione, in luogo dei tre anni richiesti prima, o in 12 mesi se non c’è accordo tra gli ex coniugi quando prima ci volevano anche 5 anni), nel 2016 sono confluite le decisioni di molti fascicoli che con la vecchia tempistica sarebbero stati definiti nei 2-4 anni successivi. Non a caso l’effetto trascinamento riguarda anche le pendenze nei tribunali, che salgono del 10,3% rispetto al 2015 (61.158 contro 55.470).

La nuova geografia dei divorzi. Boom con le nuove regole

divorzio-1-768x749

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Vincenzo
    "Parliamo sempre delle stesse porcherie, é tutto una truffa legalizzata,... "
    Leggi tutto...
  •  Francesco
    "Mi sto chiedendo a cosa possa servire scrivere qua le... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2018

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Mar
15
gio
15:01 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRI... @ ROMA
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRI... @ ROMA
Mar 15 2018@15:01–Gen 31 2020@18:30
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI NELLA PROSPETTIVA NAZIONALE ED EUROPEA @ ROMA | Roma | Lazio | Italia
Il corso Il corso in Diritto delle Relazioni Familiari nella prospettiva Nazionale ed Europea organizzato dall’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti per la tutela dei minori e della persona (AMI) prenderà avvio a Roma il prossimo 15[...]
Ott
19
ven
08:30 Figli in attesa. Approfondimenti... @ Aula Baviera Tribunale per i Minorenni di Palermo
Figli in attesa. Approfondimenti... @ Aula Baviera Tribunale per i Minorenni di Palermo
Ott 19@08:30–13:30
Figli in attesa. Approfondimenti sulla filiazione ex lege @ Aula Baviera Tribunale per i Minorenni di Palermo | Palermo | Sicilia | Italia
Evento accreditato dal COA di Palermo con 3 crediti fomativi. Iscrizioni via e-mail a palermo@ami-avvocati.it locandina figli in attesa palermoCondividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
14:00 50 sfumature di violenza intrafa... @ Residenza di Ripetta - Sala Bernini - ROMA
50 sfumature di violenza intrafa... @ Residenza di Ripetta - Sala Bernini - ROMA
Ott 19@14:00–19:30
50 sfumature di violenza intrafamiliare - esperienze a confronto @ Residenza di Ripetta -  Sala Bernini - ROMA | Roma | Lazio | Italia
Evento formativo in via di accreditamento dall’Ordine degli Avvocati di Roma. AMI_Mani_Violanza09_2018 Scarica la Scheda d’iscrizione  Condividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
Ott
26
ven
15:30 Messa alla prova del processo mi... @ Aula Grippo Tribunale di Potenza
Messa alla prova del processo mi... @ Aula Grippo Tribunale di Potenza
Ott 26@15:30–19:00
Messa alla prova del processo minorile. Obiettivi di reinserimento sociale @ Aula Grippo Tribunale di Potenza
Accreditato dal COA di Potenza 3 crediti formativi 1 di deontologia. Condividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio