Come il diritto di famiglia nell’Unione Europea stà cambiando l’Italia: lo scorso 24 Ottobre, a Bologna presso il Centro Congressi 7 Gold, dinanzi ad una fitta platea di partecipanti (avvocati, notai, allievi, praticanti e altri operatori del diritto tra cui alcuni rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dell’Agenzia delle Entrate e del locale Archivio Notarile) esperti e studiosi si sono confrontati nel primo Convegno in Europa sulla nuova regolamentazione del divorzio e degli obblighi alimentari, ormai, per la maggior parte, applicabile in Italia, esaminando al contempo il contesto giuridico europeo, per la parte riguardante la sua diretta incidenza sul nostro ordinamento, in un contesto di concorrenza fra ordinamenti europei.


Il diritto di famiglia, il divorzio, la separazione e gli obblighi alimentari, corredati dall’esame dei patti prematrimoniali, ormai applicabili in Italia laddove ricorrano i presupposti transfrontalieri previsti dalla nuova disciplina europea; la legge italiana di diritto internazionale privato ormai superata dalla disciplina europea, nel quadro della cosiddetta “comunitarizzazione” del diritto internazionale privato.


Si è parlato quindi, per la prima volta in Italia, del regolamento UE 1259/2010 del 20 dicembre 2010 relativo all’attuazione di una cooperazione rafforzata nel settore della legge applicabile al divorzio e alla separazione personale, nonché del protocollo dell’Aia del 23 novembre 2007, sulla legge applicabile alle obbligazioni alimentari, e se ne è parlato con chi ha contribuito alla sua gestazione.


Dal dibattito è emerso un affascinante modello destinato per forza di cose a ridisegnare in tempi brevi – anche in Italia – tutto l’ambito del diritto di famiglia, per quanto attiene alla separazione e al divorzio.


Questi i temi trattati nel Convegno Internazionale “Il diritto di Famiglia nell’Unione Europea” organizzato dalla Scuola di Notariato Rolandino Passaggeri, dal Consiglio Notarile di Bologna e dall’AMI Sezione Distrettuale di Bologna.


Ad aprire i lavori sono stati i notai Fabrizio Sertori e Umberto Tosi, Presidenti – rispettivamente – del Consiglio Notarile e della Scuola di Notariato Rolandino Passaggeri di Bologna.


Tra i relatori emeriti studiosi: all’avvocato Salvatore Patti, Ordinario di Diritto Privato presso l’Università “La Sapienza” di Roma che ha coordinato e presieduto i lavori, il compito di introdurre il tema; la dott.ssa Monica Velletti (Magistrato e Capo Ufficio Legislativo del Ministero delle Pari Opportunità) ha parlato del Regolamento Roma III sulla legge applicabile al divorzio, la Prof. Maria Giovanna Cubeddu (Ordinario Diritto Privato all’Università di Trieste) del Diritto europeo della famiglia e autonomia privata, l’avv. Katia Lanosa, Presidente AMI Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani Emilia Romagna degli accordi prematrimoniali: quali prospettive nell’ordinamento italiano?, il dott. Emanuele Calò, Dirigente Ufficio Studi del CNN  dei profili patrimoniali del divorzio, l’avv. Anselmo Barone, Consulente del Consiglio Nazionale Notariato delle fonti europee e dell’attività notarile.


A chiudere i lavori le considerazioni finali dell’Onorevole Giancarlo Mazzuca, giornalista.


Il Convegno che si è contraddistinto per l’altissimo contenuto scientifico degli interventi e che ha richiamato l’attenzione della stampa e della televisione (RAI 3), rappresenta il quarto  evento messo in cantiere dalla sezione bolognese dopo i due Convegni Nazionali su “I patti prematrimoniali”, “Il processo di separazione e divorzio: prassi a confronto” e l’altro importante evento formativo dello scorso giugno “Stalking: psicopatologia di una persecuzione, l’autore la vittima la normativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  licia bis
    "Cara Mamma, le auguro di non dover provare mai il... "
    Leggi tutto...
  •  Roberto bersan
    "Buon giorno: Cerco un avvocato umile che mi possa aiutare... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio