Ancora violenza in famiglia. Un figlio sequestra il padre lasciandolo solo tra immondizia e feci umane.

L’anziano genitore, presumibilmente malato ed incapace di badare a se stesso, sarebbe stato trovato dai Vigili urbani di Battipaglia in condizioni igieniche precarie ed in evidente stato di shok.

Ad allertare le Forze dell’Ordine, sarebbero stati i vicini di casa, insospettiti per il cattivo odore proveniente dall’appartamento ove era stato rinchiuso l’anziano.

Tutto è ancora in fase di accertamento, anche se i sospetti ricadono sul figlio, ancora non reperibile.

Nulla sappiamo di questa vicenda.

E’ certo che se davvero questo signore anziano è stato trattato in questo modo dal figlio, ci troveremmo di fronte all’ennesima tragedia familiare.

Vi è una pericolosa recrudescenza dei reati intrafamiliari.

E’ un dato statistico preoccupante.

Ormai tante crisi familiari sfociano in fatti penalmente rilevanti.

Ormai tante separazioni e divorzi sono accompagnate da processi penali.

Ciò che è tristissimo è che spesso vittime di tali reati sono gli anziani ed i bambini.

Cosa fare?

Indubbiamente urge una potente campagna di sensibilizzazione.

Occorre formare le coscienze al diritto di denunciare ogni forma di violenza, sia essa fisica o psicologica.

La famiglia non può restare in molti casi “terra di nessuno”.

La Legge 154/01 ha introdotto nuove norme sostanziali e processuali (sia in sede civile che penale) a tutela del familiare (non solo del coniuge) vittima di violenze.

E’ una legge rivoluzionaria, ma poco conosciuta dalla gente e poco applicata in sede giudiziaria.

Dunque una buona legge non basta, se non si ha il coraggio della denuncia.

A nostro parere vanno potenziati i Servizi Sociali e vanno specializzati gli addetti ai lavori del settore familiare e minorile. Occorre creare osservatori di zona, affinché qualsiasi forma di violenza (anche quella non refertabile..!) sia stroncata.

A tal proposito vi segnaliamo che il 20 ottobre (venerdì), alle ore 15 al Casino Sociale di Salerno (Teatro Verdi) si terrà un Convegno dal titolo “I Penalisti della Famiglia”.

Vi saranno relatori di grande spessore che potranno illustrare quanto il diritto penale sia maledettamente importante nelle procedure familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display



codice rosso

Convegno Ami 29 e 30 Novembre 2019

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Nov
21
gio
15:00 Bullismo e cyberbullismo, i nuov... @ Città di Castello, Salone Gotico del museo del duomo
Bullismo e cyberbullismo, i nuov... @ Città di Castello, Salone Gotico del museo del duomo
Nov 21@15:00–19:00
Bullismo e cyberbullismo, i nuovi volti della violenza tra i giovani @ Città di Castello, Salone Gotico del museo del duomo
Evento in via di accreditamento dal COA di Perugia locandina convegno 21.11.2019Condividi...Facebook0TwitterLinkedin
Nov
29
ven
09:00 XI CONGRESSO NAZIONALE AMI – LE ... @ Residenza di Ripetta - Roma
XI CONGRESSO NAZIONALE AMI – LE ... @ Residenza di Ripetta - Roma
Nov 29@09:00–Nov 30@18:00
XI CONGRESSO NAZIONALE AMI - LE PERSONE NELLA RETE: "CONNESSIONE AD ALTO RISCHIO" @ Residenza di Ripetta - Roma
Scarica AMI_ManiROMA_Unico_ev (3) AMI – XI CONGRESSO NAZIONALE_ev (1) Programma Congresso   EVENTO IN VIA DI ACCREDITAMENTO DALL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA L’AMI (Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani per la Tutela delle Persone, dei Minorenni e[...]

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio