A precisarlo sono i giudici della Cassazione (sent. n. 11686 del 15 maggio 2013), che accolgono il ricorso di una ex moglie contro la decisione della Corte d’appello che le aveva revocato l’assegno divorzile ritenendo che il reddito di cui la stessa disponeva le consentisse di conservare il tenore di vita mantenuto in costanza di matrimonio.
La donna era anche intestataria di beni immobili ma la Cassazione ha ritenuto la circostanza irrilevante, ponendo invece l’accento sull’inadeguatezza dei mezzi della stessa raffrontati al tenore di vita che avrebbe presumibilmente proseguito in caso di continuazione.
Sul punto, si legge in sentenza: « deve quindi rilevarsi come nella decisione

impugnata si sia omesso di valutare il tenore di vita in costanza di matrimonio, sia con riferimento alla posizione economica e sociale delle parti sia in relazione all’assetto economico vigente all’atto della pregressa separazione personale, che la Corte territoriale ha del tutto svalutato, costituendo, al contrario, un elemento utile di valutazione, che è suscettibile di essere apprezzato in favore della parte richiedente l’assegno, per il principio di acquisizione presente nel vigente ordinamento processuale, anche in assenza della prova da parte del richiedente della sussistenza delle condizioni richieste dalla legge per l’attribuzione dell’assegno in questione».
La valutazione, che quindi deve tenere conto del tenore di vita antecedente alla separazione, e di quello che si sarebbe avuto se il rapporto fosse continuato, va effettuata sulla base delle potenzialità economiche dei coniugi, dell’ammontare complessivo dei loro redditi e delle loro disponibilità patrimoniali, laddove anche l’assetto economico relativo alla separazione può rappresentare un valido indice di riferimento nella misura in cui appaia idoneo a fornire elementi utili di valutazione relativi al tenore di vita goduto durante il matrimonio e alle condizioni economiche dei coniugi.

Diritto.it – Lucia Nacciarone

Una risposta a Assegno di divorzio: l’importo deve tenere conto del tenore di vita che la coppia avrebbe avuto se fosse continuato il rapporto

  • andrea scrive:

    Solo gli idioti come gli ermellini possono generare immondizie culturali/ideologiche/giustizialistiche di stampo schifosamente catto-comuniste nonchè anti-diritto. penso sia ora che li si mettano in galera tutti xkè sono un pericolo per la società in quanto sanno genetrare solo il rovescio del diritto. infami!!!!!!!! quando anche voi sarete giustiziati dal vostro stesso giustizialismo, peccato, che chissà come mai……, non siate soggetti purtroppo!!!!, questo Paese sarà più ricco, più civile, più democratico e più libero. non vi dico di vergognarvi perchè per vergognarsi bisogna prima avere una coscienza. e voi non l’avete!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e mai l’avrete!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! porci e luridi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e nel caso non l’abbiate capito: E’ ORA CHE SIATE ASSOGGETTATI ANCHE VOI ALLA RESPONSABILITA’ CIVILE!!!!!!!!!!!!!!!!! CHIARO??????????????????????????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  •  Gianni Loiacono
    "RIFORMA PILLON. La riforma sembrerebbe un fatto positivo perché da... "
    Leggi tutto...
  •  marco
    "esatto conosco diversi casi in cui gli assistenti del comune... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Congresso AMI 2018

Congresso AMI 2017

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Mar
15
gio
15:01 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRI... @ ROMA
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRI... @ ROMA
Mar 15 2018@15:01–Gen 31 2020@18:30
CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI NELLA PROSPETTIVA NAZIONALE ED EUROPEA @ ROMA | Roma | Lazio | Italia
Il corso Il corso in Diritto delle Relazioni Familiari nella prospettiva Nazionale ed Europea organizzato dall’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti per la tutela dei minori e della persona (AMI) prenderà avvio a Roma il prossimo 15[...]
Nov
16
ven
14:30 L’ESCALATION DEGENERATIVA DAL RE... @ Federazione Marchigiana BCC
L’ESCALATION DEGENERATIVA DAL RE... @ Federazione Marchigiana BCC
Nov 16@14:30–19:30
LOCANDINA CONVEGNO STALKING_16.11.18 Sono previsti tre crediti formativi per gli avvocatiCondividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
15:00 Tavola rotonda AMI BARI LA CARTA... @ Aula Magna Corte di Appello di Bari
Tavola rotonda AMI BARI LA CARTA... @ Aula Magna Corte di Appello di Bari
Nov 16@15:00–19:00
Evento gratuito accreditato dall’ORDINE DEGLI AVVOCATI BARI (3 crediti formativi) ed in corso di accreditamento presso l’ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI PUGLIACondividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
15:30 LA CARTA DEI DIRITTI DEI FIGLI N... @ Bari - aula magna Corte d'Appello di Bari
LA CARTA DEI DIRITTI DEI FIGLI N... @ Bari - aula magna Corte d'Appello di Bari
Nov 16@15:30–19:00
Evento accreditato dall’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI (3 crediti formativi) e  dall’ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI PUGLIA (3 crediti formativi). AMI Bari 16 nov 2018 sk iscrizione convegno BariCondividi...Facebook0Google+0TwitterLinkedin
Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio