Il Ministero degli Affari Esteri ed il Ministero della Solidarietà Sociale esprimono “soddisfazione” per la firma definitiva, dell’accordo tra il Governo Italiano ed il Governo della Repubblica di Belarus relativo ai programmi solidaristici di accoglienza in Italia di minori bielorussi, già siglato a Minsk in data 22 marzo 2007.
L’entrata in vigore dell’accordo consentirà, già nelle prossime settimane, la ripresa dei viaggi di solidarietà fortemente attesa da numerose famiglie ed associazioni italiane.
L’accordo in materia di programmi solidaristici di accoglienza a favore dei minori bielorussi. Il patto consentirà a tutti i bambini bielorussi di tornare in Italia presso le famiglie ospitanti. Basandosi su una precisa garanzia dei diritti infantili, il patto non prevede infatti nessuna distinzione tra i piccoli bielorussi che arrivano in Italia provenienti dagli istituti o dalle famiglie. I due Governi hanno anche stabilito un sistema di regole, fondato anche su scambi costanti.
Il blocco del programma di adozioni si era manifestato in seguito al caso della piccola Maria.
Un paziente lavoro di mediazione diplomatica ha rinsaldato la collaborazione sfociando in un protocollo d’intesa tra la Commissione Adozioni Internazionali della Presidenza del Consiglio ed il Ministero dell’Istruzione bielorussa. Di questa distensione dei rapporti beneficeranno, in tempi brevi, tutte quelle famiglie italiane già impegnate nel programma di adozione e ospitalità desiderose di dare una casa ai minori bielorussi. Si prevede infatti un iter accelerato per le altre 450 domande che fino ad oggi non erano state accettate.
La Commissione, con gli Enti autorizzati, presenterà presso gli organi locali bielorussi di tutela dei minori le richieste d’inserimento dei bambini nell’elenco dei minori adottabili. Le autorità estere dovranno provvedere all’esame delle richieste entro 60 giorni; successivamente, e dopo la presentazione di una domanda di adozione nominativa, entro 75 giorni dovrà essere autorizzata o meno l’adozione internazionale. L’attuazione del Protocollo sarà garantita dalla valutazione trimestrale di un gruppo di lavoro costituito appositamente.


 


 

Una risposta a ADOZIONI.FIRMATO ACCORDO CON LA BIELORUSSIA

  • margherita ricci d'angelo scrive:

    E’ una bellissima notizia speriamo che per noi l’adozione si possa realizzare il ragazzo ha 17 anni e sono 9 anni che noi lo ospitiamo avendo 3 decreti l’ultimo l’abbiamo depositato a giugno 2012 grazie grazie grazie dateci buone notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display



codice rosso

Convegno Ami 29 e 30 Novembre 2019

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Nov
21
gio
15:00 Bullismo e cyberbullismo, i nuov... @ Città di Castello, Salone Gotico del museo del duomo
Bullismo e cyberbullismo, i nuov... @ Città di Castello, Salone Gotico del museo del duomo
Nov 21@15:00–19:00
Bullismo e cyberbullismo, i nuovi volti della violenza tra i giovani @ Città di Castello, Salone Gotico del museo del duomo
Evento in via di accreditamento dal COA di Perugia locandina convegno 21.11.2019Condividi...Facebook0TwitterLinkedin
Nov
29
ven
09:00 XI CONGRESSO NAZIONALE AMI – LE ... @ Residenza di Ripetta - Roma
XI CONGRESSO NAZIONALE AMI – LE ... @ Residenza di Ripetta - Roma
Nov 29@09:00–Nov 30@18:00
XI CONGRESSO NAZIONALE AMI - LE PERSONE NELLA RETE: "CONNESSIONE AD ALTO RISCHIO" @ Residenza di Ripetta - Roma
Scarica AMI_ManiROMA_Unico_ev (3) AMI – XI CONGRESSO NAZIONALE_ev (1) Programma Congresso   EVENTO IN VIA DI ACCREDITAMENTO DALL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA L’AMI (Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani per la Tutela delle Persone, dei Minorenni e[...]

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio