LO STALKING UCCIDE ANCORA

Roma, 1 luglio 2010     La scia di sangue continua ancora. Non era mai successo che uno stalker si spingesse ad uccidere due vittime contemporaneamente. Gaetano De Carlo, ieri, ha ucciso Maria Montanaro e Sonia Balcone, in un’autentica giornata di follia. L’uomo, come è noto, era stato denunciato ben sette volte […]

Inserito da

AMI SALERNO: PARTE IL CORSO SULLE ADOZIONI: SVUOTARE GLI INTERNAT! LA PAROLA D’ORDINE

Venerdì 7 maggio, presso la “Sala Bottiglieri” del Palazzo della Provincia di Salerno avrà inizio (ore 15.00) il corso sulle adozioni internazionali e nazionali, organizzato dalla Sezione salernitana della nostra Associazione Forense. Il corso è stato patrocinato ed accreditato dall’Ordine Forense di Salerno (20 crediti). Si tratta di un evento […]

Inserito da

Gli sposi dal notaio per separarsi

La separazione dal notaio anziché in tribunale, ma solo se non ci sono «minori da tutelare». È una delle ipotesi per snellire la giustizia civile alla quali lavoreranno nelle prossime settimane il ministro per la Giustizia, Angelino Alfano, e il Consiglio nazionale del notariato (cioè l’organo di autogoverno della categoria). […]

Inserito da

Infedeltà coniugali: il 60% dei maschi italiani le tollera

In merito alle conclusioni a cui è oggi giunto il gruppodi criminologi, psichiatri e medici legali nell’ambitodell’incontro dedicato alla gelosia e alla vendettaorganizzato dalla Simla (Societa’ italiana di MedicinaLegale e Assicurazioni), l’Associazione AvvocatiMatrimonialisti Italiani conferma e analizza: “Negliultimi anni – dice il presidente nazionale avv. GianEttore Gassani – è emerso […]

Inserito da

SEPARAZIONE: SI PRESUMONO IN COMPROPRIETÀ I BENI MOBILI DEI QUALI NESSUN CONIUGE PUÒ DIMOSTRARE LA PROPRIETÀ ESCLUSIVA

Quando nessuno dei coniugi può dimostrare la proprietà esclusiva dei beni mobili risultano pro quota di entrambi i partner. Lo ricorda la seconda sezione civile della Cassazione con la sentenza 3479/10. Il caso E’ stato accolto il ricorso di un marito contro la sentenza della Corte d’appello di Milano: sbaglia […]

Inserito da