Il Tribunale di Isernia ha condannato a 20 anni di reclusione uno zio pedofilo che aveva abusato ripetutamente di tre nipotini, e a 14 anni la madre dei piccoli, accusata di favoreggiamento.La decisione è stata presa stasera dopo tre ore di camera di consiglio. Il Pm aveva chiesto rispettivamente undici e nove anni, ma i giudici, considerando le aggravanti, hanno aumentato la pena. La posizione di un altro zio pedofilo è stata stralciata e sarà esaminata dal tribunale il 13 aprile prossimo. Le violenze sui tre bambini risalgono a marzo del 2008. Furono gli assistenti sociali a scoprire l’orrore consumato all’interno di una masseria alla periferia di Belmonte del Sannio (Isernia). La madre ha perso la patria potestà sui figli perché era a conoscenza delle violenze consumate in cambio di denaro e caramelle. Oggi in aula erano presenti anche i tre bambini, ma non sono stati ascoltati. Da tre anni sono ospitati in una casa famiglia, insieme alla quarta sorellina nata pochi mesi dopo l’arresto dello zio pedofilo.


Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

AMI TV

Iscriviti alla newsletter dell'AMI

Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio