05

Il Servizio di Educativa Domiciliare, ai sensi dell’art. 87 del R.R. 4/2007, costituisce una delle modalità più recenti ed articolate di intervento di sostegno socio educativo e genitoriale in favore delle famiglie, intese nella loro interezza e complessità, che l’Ambito Territoriale Sociale di Lecce assicura ai nuclei svantaggiati del territorio, dall’attuazione della L. 285/97 e L. R. 10/99, a tutt’oggi.

L’ Ambito Territoriale Sociale di Lecce, ha individuato, tra le priorità strategiche e gli obiettivi di servizio del processo di pianificazione sociale (Piani Sociali di Zona 1° e 2° triennio), come previsto dalla L. 328/00, dalla L.R. 19/06 e dal Piano Regionale delle Politiche Sociali, l’attivazione dei Servizi Professionali Domiciliari per promuovere e rafforzare il ruolo della famiglia nell’educazione dei figli, nella gestione delle dinamiche familiari ed extrafamiliari. Si ritiene fondamental il sostegno al nucleo familiare di origine, proprio al fine di promuovere processi di responsabilizzazione, di migliorare le reciproche relazioni, di favorire l’integrazione della famiglia nel più ampio contesto sociale e di ridurre, al tempo stesso, il ricorso all’istituzionalizzazione, con conseguente ricaduta in termini di benessere sociale, economicità, efficienza ed efficacia dell’intervento.

Obiettivo prioritario di tale progetto pedagogico è proprio quello di evitare  l’allontanamento del minore dal proprio nucleo d’origine, salvaguardando quindi le relazioni familiari significative e funzionali al benessere di quest’ultimo.

E’ un servizio a forte valenza preventiva e si caratterizza come intervento di rete finalizzato a

-facilitare il riconoscimento dei bisogni/problemi dei minori da parte dei familiari,       -riattivare e sviluppare la comunicazione e le relazioni interpersonali,

-promuovere le capacità genitoriali e l’assunzione delle responsabilità educative e di cura, salvaguardando o recuperando quanto più possibile la qualità del rapporto genitori-figli.

L’intervento pedagogico attuato attraverso il Servizio di Educativa Domiciliare, persegue obiettivi sia di prevenzione che di sostegno diretto ai minori, al fine di tutelare , accompagnare, promuovere le risorse personali, e alle loro famiglie per supportare e rafforzare le risorse genitoriali.

I beneficiari del Servizio di Educativa Domiciliare sono famiglie con uno o più minori , caratterizzate dalle seguenti situazioni:

  • famiglie segnalate dai Servizi Sociali Territoriali anche con provvedimento dell’A.G.M;
  • famiglie fortemente conflittuali;
  • famiglie che presentano gravi problematiche sociali quali : detenzione di un componente della famiglia, alcolismo, tossicodipendenza, patologie psichiatriche ed altro;
  • famiglie monoparentali con particolari difficoltà;
  • famiglie e minori deistituzionalizzati;
  • famiglie con situazioni pregiudizievoli per i minori;
  • famiglie a rischio di maltrattamenti ed abusi;
  • famiglie dove vi è inadeguatezza del ruolo genitoriale

 

 

Gli interventi previsti nell’ambito del Servizio di Educativa Domiciliare , si suddividono in :

 

  • Interventi atti a favorire processi di responsabilizzazione dei ruoli attraverso: il supporto pedagogico, il sostegno psicologico e relazionale alle singole figure genitoriali e ai minori, le azioni che consentano al nucleo familiare di utilizzare adeguate modalità di comunicazione, il tutoraggio, le azioni che promuovono l’integrazione e l’inserimento sociale della famiglia sul territorio, le azioni di supporto alla gestione del mènage familiare.

 

  • Interventi educativi rivolti direttamente al minore , in rapporto all’età degli stessi, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo personale ed i rapporti con i membri del nucleo familiare e del contesto socio-ambientale di riferimento (cura di sé e gestione dei propri spazi di vita, capacità di gestire il materiale scolastico e l’organizzazione nello studio, accompagnamento nelle relazioni con il gruppo dei pari, accompagnamento allo sviluppo di autonomie attraverso esperienze pratiche in vari settori);

 

  • Gli interventi di sostegno alla famiglia nello svolgimento delle sue funzioni educative e di cura attraverso l’educazione all’ascolto e la comprensione dei bisogni del minore, la definizione condivisa e la reciproca osservazione delle regole educative, la funzione di mediazione delle relazioni familiari, il sostegno ai genitori nell’imparare a gestire il rapporto con i servizi e le istituzioni, la funzione di stimolo e traduzione pratica nella gestione delle risorse e dell’organizzazione familiare dei principi educativi e del rispetto dei componenti del nucleo, le attività di coordinamento e di mediazione con le agenzie socio-educative e ricreative del territorio.

 

  • Gli interventi di promozione dell’autonomia dei genitori nell’accesso a prestazioni e servizi socio-sanitari, la funzione di collegamento con l’intera rete dei servizi, la creazione di una rete formale e informale di supporto alla famiglia.

 

Il Servizio di Educativa Domiciliare, si configura quindi, come una risorsa preziosa per consentire ai bambini e agli adolescenti di continuare a crescere nelle loro famiglie, supportati dall’intervento socio educativo di specifiche professionalità, che guidano ogni singolo membro della famiglia verso un processo di consapevolezza, responsabilizzazione ed autonomia sociale.

 

                                                 Dott.ssa Francesca Marcianò

Pedagogista e Mediatrice familiare

 

 

 



Potrebbero interessarti anche questi:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi i prossimi articoli dell'AMI
Inserisci la tua email:

Poi, inserisci il codice di verifica e completa l'iscrizione. Ricordati di cliccare anche sul link di conferma che riceverai nella tua email.


Commenti agli articoli

No Banner to display

  • User Avatar Alexandra
    "Buongiorno....ma mia situazione e diversa...per diversi motivi sono dovuta ritornare... "
    Leggi tutto...
  • User Avatar giuseppe
    "Salve, nel 2001 e' nato mio figlio. Pochi mesi dopo... "
    Leggi tutto...
  • Dopo »


Festa Decennale AMI

Congresso AMI 2017

Vi dichiaro divorziati

Gian Ettore Gassani Presidente Nazionale AMI

AMI riconosciuta dal Consiglio Nazionale Forense - Leggi il provvedimento del CNF
Mag
31
mer
15:30 I FIGLI NELLE SEPARAZIONI CONFLI... @ Tribunale di Castrovillari
I FIGLI NELLE SEPARAZIONI CONFLI... @ Tribunale di Castrovillari
Mag 31 @ 15:30 – 18:30
I FIGLI NELLE SEPARAZIONI CONFLITTUALI TRA DEPRIVAZIONE GENITORIALE , DSIFUNZIONI RELAZIONALI E ALIENAZIONE PARENTALE @ Tribunale di Castrovillari | Castrovillari | Calabria | Italia
Evento formativo AMI sezione distrettuale di Catanzaro – sezione territoriale di Castrovillari, in partenariato con la SISF Società Italiana Scienze Forensi. L’evento è accreditato dal Consiglio dell’Ordine di Castrovillari , l’ingresso è gratis e la[...]
Giu
9
ven
14:30 LE FAMIGLIE DI FATTO: “DIRITTO D... @ Sala Convegni dell’Ordine degli Avvocati di Padova
LE FAMIGLIE DI FATTO: “DIRITTO D... @ Sala Convegni dell’Ordine degli Avvocati di Padova
Giu 9 @ 14:30 – 18:30
LE FAMIGLIE DI FATTO: “DIRITTO D’AMORE” @ Sala Convegni dell’Ordine degli Avvocati di Padova | Padova | Veneto | Italia
Il convegno è gratuito. L’evento è stato accreditato da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Padova ai fini della formazione forense continua con l’attribuzione di tre crediti formativi. I crediti formativi si matureranno con[...]
Giu
23
ven
14:00 Diversi da chi @ Pontificia Università Lateranense
Diversi da chi @ Pontificia Università Lateranense
Giu 23 @ 14:00 – 18:30
Diversi da chi @ Pontificia Università Lateranense  | Roma | Lazio | Italia
“Discriminazione sulla base della disabilità” indica qualsivoglia distinzione, esclusione o restrizione sulla base della disabilità che abbia lo scopo o l’effetto di pregiudicare o annullare il riconoscimento, il godimento e l’esercizio, su base di eguaglianza[...]

View Calendar

Iscriviti alla newsletter dell'AMI
Ricevi nella tua casella di posta elettronica tutte le novità dell'AMI.
Rispondi al sondaggio